Atalanta, una vecchia conoscenza per rinforzare il reparto arretrato?

Atalanta, una vecchia conoscenza per rinforzare il reparto arretrato?

La Dea punta a sistemare la difesa per gennaio

di Redazione ITASportPress

Le parole di Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, dopo la straordinaria qualificazione agli ottavi di Champions League sono state molto chiare: “Attendiamo le indicazioni di Gasperini per il mercato di gennaio”. La Dea punta in primis a rinforzare il pacchetto arretrato, perché se l’attacco da una parte segna parecchio, anche coi centrocampisti, sono un po’ troppi i gol incassati dalla formazione bergamasca in questo avvio di stagione. E ogni tanto c’è qualche indisposizione di troppo, in più Simon Kjaer è stata una scommessa non vinta (Gasperini chiaro a Kharkiv: “Fatica a entrare nei nostri meccanismi”).

L’EX – Allora si pensa al ritorno di Mattia Caldara, oggi al Milan, che con i nerazzurri è cresciuto fino a diventare uno dei talenti più cristallini del nostro calcio. Poi, una serie infinita di infortuni che non gli hanno mai permesso di esprimersi in rossonero. Caldara già conosce bene l’Atalanta e Gasperini, ma a quale prezzo potrebbe essere acquistato di nuovo? Alla Juventus fu ceduto a 25 milioni di euro. Arana e Ibanez sul punto di partenza, hanno bisogno di giocare di più.

ATALANTA, DELIRIO AL RIENTRO IN ITALIA DOPO IL COLPACCIO UCRAINO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy