Bayern Monaco, Alaba: “Il club mi utilizzava come contropartita per Sanè, è stato come ricevere uno schiaffo”

Alaba e il Bayern Monaco sono sempre più ai ferri corti

di Redazione ITASportPress

Aria tesa in Baviera, dove il terzino austriaco David Alaba è sempre più in rottura con il Bayern Monaco. Il futuro del giocatore è sempre più in bilico e tanti club sono già alla finestra per valutare la situazione. Non mancano le soluzioni in Serie A, dove l’agente del giocatore avrebbe proposto Alaba sia alla Juventus che all’Inter, così come non mancano le idee Real Madrid e Psg. Il giocatore austriaco è in scadenza di contratto con il club bavarese, che sta cercando in tutti i modi di convincere Alaba a firmare il rinnovo e non perderlo a parametro zero. Il problema è che tra il club e il giocatore i rapporti sono ormai ai minimi termini.

Alaba, nelle ultime ore, si è lasciato andare ad un pesante sfogo riguardo alla sua situazione: “Prima del coronavirus, ho ricevuto diverse offerte per il rinnovo, ma non sono andate per il verso giusto”. Il difensore austriaco ha poi rivelato che il Bayern avrebbe voluto utilizzarlo come pedina di scambio nell’operazione che portato in Baviera Sanè dal Manchester City: “Mi è stato chiesto se volessi prendere parte a uno scambio, è stato come ricevere uno schiaffo”.

Alaba
Alaba (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy