Berbatov racconta il rifiuto al Manchester City: “Risposi ‘fan***o’!”

Berbatov racconta il rifiuto al Manchester City: “Risposi ‘fan***o’!”

“Ho detto al mio agente che non mi importava dei soldi, noi andavamo al Manchester United per la storia, i giocatori e la tradizione”

di Redazione ITASportPress

Ricordate il doppio rifiuto a Juventus e Fiorentina nel 2012 per poi firmare per il Fulham?

Dimitar Berbatov è uno che ha fatto sempre discutere in tempi di mercato per le sue scelte improvvise e i suoi cambi di idea dell’ultimo minuto.

Nel 2008 l’attaccante bulgaro, che oggi è svincolato, era al top della carriera dopo l’esperienza al Tottenham e fu corteggiato dal Manchester City: alla fine, però, a spuntarla furono i cugini del Manchester United.

Il giocatore classe ’81 ha raccontato a FourFourTwo come ha rispedito al mittente l’offerta dei Citizens e perché ha accettato quella dei Red Devils:

 

“Il Manchester City mi voleva, gli ho risposto ‘fan***o’! Ho detto al mio agente che non mi importava dei soldi, noi andavamo al Manchester United per la storia, i giocatori e la tradizione”.

Una scelta, quella del nativo di Blagoevgrad, alla fine azzeccata: quattro stagioni dalle parti di Old Trafford condite da 56 gol, due Premier League e un Mondiale per Club.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy