Bonucci ha mandato un messaggio ai suoi ex compagni della Juventus. Ecco cosa ha scritto

Bonucci ha mandato un messaggio ai suoi ex compagni della Juventus. Ecco cosa ha scritto

Il difensore del Milan però non avrà un’accoglienza da re a Torino

di Redazione ITASportPress

Il ritorno di Leonardo Bonucci alla Juventus è cosa fatta. Il difensore del Milan ha chiuso la sua avventura rossonera dopo un anno non certo esaltante e lo ha fatto con un messaggio ad alcuni dei suoi ex compagni bianconeri che fa capire tutto: “Ragazzi sto tornando“. A questo punto resta da capire quale numero di maglia prenderà visto che la numero 19 è sulle spalle di Perin. I tifosi però non sono tutti d’accordo sul ritorno di Bonucci anche se probabilmente al primo gol con l’esultanza da “sciacquatevi la bocca” potrebbe poi cambiare l’umore del popolo bianconero. La Juventus per prendere Bonucci sarà costretta a sacrificare Caldara, che il Milan accoglierebbe ovviamente a braccia aperte e ritiene il sostituto numero uno di Leo. Ieri il procuratore dell’ex atalantino, Giuseppe Riso, ha incontrato più volte Marotta e Paratici a Palazzo Parigi, quartier generale dei bianconeri. In mezzo c’è stata la chiacchierata tra la dirigenza bianconera e Leonardo, paparazzati nel centro di Milano. La Juventus ha sempre considerato incedibile il difensore, che ancora non ha giocato neanche un minuto con la squadra di Allegri, essendo appena rientrato dal prestito biennale all’Atalanta, e questa posizione è stata ribadita anche ieri all’agente. Già nei giorni scorsi erano state rimandate indietro offerte da diversi club europei (tra cui il Chelsea): Caldara è molto richiesto, più di Rugani, e la Juve si sta rendendo conto che farà fatica a trattenerlo. «Sono felice alla Juve, sto bene qui – ha detto ieri a Sky il giocatore, che è in tournée –. Del resto si occupa il mio procuratore». La Juventus ha preso tempo e ha cercato di inserire Benatia come contropartita, ma senza troppo successo. Potrebbe rinunciare a Caldara solo a patto di riuscire a piazzare al Milan Higuain, che per ora è la questione più importante da risolvere. Nel maxi scambio potrebbe rientrare anche Marko Pjaca, altra figura finita nei discorsi dirigenziali di ieri pomeriggio. Un nome, quello di Pjaca, che al Milan piaceva moltissimo già due anni fa. Galliani volò apposta a Zagabria per portarlo in rossonero, ma alla fine la spuntò la Juve. Avanti con il maxi intreccio allora. Un’operazione molto complicata, che dovrà vedersela con una finestra di mercato piuttosto corta. Intanto l’autostrada Milano-Torino resta trafficata: in entrambe le direzioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy