Brescia, Cellino: “Tonali? Non lo cedo. E su Balotelli…”

Brescia, Cellino: “Tonali? Non lo cedo. E su Balotelli…”

“Abbiamo bisogno di rinforzarci, ma credo noi si abbia già una squadra competitiva, perciò non vediamo nessuno”

di Redazione ITASportPress

All’uscita dagli uffici della Lega, il presidente del Brescia Massimo Cellino ha fatto il punto sul prossimo calciomercato della sua squadra reduce dalla promozione alla prossima Serie A. In modo particolare l’ex patron del Cagliari si è soffermato sulle situazioni di Sandro Tonali, per quanto riguarda le eventuali uscite, e Mario Balotelli, come potenziale acquisto.

MERCATO – Il ritorno in Serie A merita una rosa all’altezza. Ecco perché Cellino non ha alcuna intenzione di indebolire la squadra: “È stato bello tornare, speriamo di starci in Serie A per fare un buon lavoro. Se terremo i nostri giocatori migliori? Abbiamo bisogno di rinforzarci, ma credo si abbia già una squadra competitiva, perciò non vediamo nessuno. Offerte per Tonali? Non ne sono arrivate, non ho indirizzo email, e di offerte non ne ho: quando un giocatore non lo cedi, non lo cedi. Abbiamo bisogno di calciatori, se li vendiamo cosa andiamo a fare in Serie A. I soldi non giocano, servono per pagare i debiti a quelli che devono vendere i giocatori perché hanno speso troppo. Io ho speso il giusto e me lo posso tenere. Venderlo e tenerlo in prestito? Le cavolate le ho già fatte”.

ENTRATE E STADIO – “Morosini? Deve fare meglio, l’abbiamo pagato dei bei soldini, rimane con noi e deve farli fruttare al meglio quei soldi spesi. Ripeto, quelli che abbiamo li teniamo tutti, arriverà qualcuno. Magnani? Non lo conosco, domanda di riserva (ride ndr). Balotelli? Il Brescia adesso ha un presidente diverso, adesso li pago i conti”. E sullo stadio: “La situazione? Di stallo, siamo nella m***a, dobbiamo cominciare domani, abbiamo già fatto le prove generali a Cagliari se non mi arrestano questa volta speriamo di finirlo anche: stiamo camminando, abbiamo portato tutti i documenti iniziamo domani i lavori”, ha concluso poi Cellino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy