Hamsik-Dalian, il legale del Napoli racconta la trattativa: “Stava per saltare tutto”

Hamsik-Dalian, il legale del Napoli racconta la trattativa: “Stava per saltare tutto”

Alti e bassi nel trasferimento dello slovacco in Cina, divenuto oggi ufficiale

di Redazione ITASportPress

Archiviato il passaggio di Hamsik ai cinesi dei Dalian Yifang, è tornato a parlare il legale del Napoli Mattia Grassani, intervenuto a Radio Marte: “Un sollievo che il trasferimento sia avvenuto, ci sono stati momenti altamente critici. De Laurentiis mercoledì scorso mi disse addirittura che non se ne sarebbe più fatto nulla, non ne voleva più sapere – ha commentato Grassani, che poi è entrato ancora di più nel dettaglio -. Tutto era in pratica saltato, poi il club cinese ha insistito e la trattativa a piccoli passi è ripartita”.

CONDIZIONI – Non era mai stato messo in dubbio il fatto che l’operazione avesse un costo specifico. “Il Napoli mai si sarebbe privato della sua bandiera a costo zero, le bandiere costano – ha proseguito il legale della società azzurra -. Infatti De Laurentiis è stato molto chiaro fin da subito: di cedere non vi era la necessità, quindi ha voluto decidere prezzi e condizioni. Se la trattativa fosse stata fra 2 club europei si sarebbe chiusa in una settimana, ma tra 2 mondi così distanti non è stato molto semplice”. Sulla possibilità di un incontro amichevole in estate fra il Napoli e il Dalian: “Non è da escludere, lo slovacco e De Laurentiis sono rimasti in buoni rapporti. E teniamo da conto che il calciatore potrebbe in futuro tornare a Napoli, magari in altre vesti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy