Inter, il rebus di mercato e una poltrona per due ma decide Wanda

Inter, il rebus di mercato e una poltrona per due ma decide Wanda

La compagine nerazzurra ha da sciogliere un nodo ma priorità al terzo posto

di Redazione ITASportPress

C’è concorrenza all’Inter in attacco che andrà sicuramente risolta a giugno pensando alla nuova stagione. Mauro Icardi finito in panchina contro la Roma continuerà la carriera con tutta probabilità lontano dall’Inter. Ci sono tanti «però» davanti al futuro dell’ex capitano, legato al club sino al 2021. I nerazzurri non vogliono svenderlo e non vogliono nemmeno svalutarlo tenendolo in panca, ma al momento ci sono solo interessamenti (di Atletico Madrid e Paris Saint Germain) e nessuna offerta reale.

WANDA NARA – Da non sottovalutare è anche la variabile Wanda Nara, che prova a tenere il coltello dalla parte del manico in tutta la vicenda: continua, infatti, a rassicurare pubblicamente sulla permanenza interista del marito, come a dire «se andiamo via è perché lo vuole la società», e potrebbe anche rifiutare destinazioni che non piacciono troppo.

LAUTARO – Tutto questo, ovviamente, si riflette anche sulle prospettive di Lautaro Martinez. Che è ancora giovane (21 anni) ma sa di valere e si aspetta un ruolo sempre più di primo piano con la maglia nerazzurra. D’altronde la maturità con cui è passato da alternativa a fulcro dell’attacco di Spalletti non è passata inosservata ai piani alti dell’Inter. Il Toro ha i numeri e il carattere per essere il centravanti titolare, l’intenzione della società è farlo diventare al più presto un top player. Adesso, però, dovrà ancora guadagnarsi il posto e contribuire con l’amico Mauro alla qualificazione Champions, snodo fondamentale di questo finale di stagione anche in chiave personale. Ma se Icardi, alla fine, dovesse davvero restare a Milano? Qui l’Inter si troverebbe davanti a un bell’enigma, perché Lautaro non accetterebbe un altro anno part-time, scrive Gazzetta. Non resterà dunque meglio sfruttare i due argentini e prendersi il terzo posto. Sul dopo l’Inter avrà il tempo per pensarci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy