Kovacic: “Felice al Chelsea, ma devo rispettare il Real Madrid. Hazard mi ha chiesto…”

Il centrocampista croato sul suo futuro e quello del compagno in Blues

di Redazione ITASportPress

Ha trovato la propria dimensione con la maglia del Chelsea. Merito suo, ma anche del gioco fatto di tanto palleggio da parte di Maurizio Sarri. Mateo Kovacic, centrocampista croato dei Blues, ex Inter e di proprietà del Real Madrid, ha commentato il momento personale col club londinese e ha parlato anche del futuro. Non solo il suo, ma anche quello del compagno di squadra Eden Hazard. Il classe, intervistato da Sky Sports Uk si è detto molto felice in Premier League, ma allo stesso tempo obbligato a rispettare il volere del club che detiene il suo cartellino, ovvero i Blancos di Madrid.

FELICE – “Penso che venire al Chelsea sia stata una delle cose più giuste che ho fatto finora nella mia carriera. Era un passo che volevo realmente fare, volevo venire qui. Devo ringraziare il mio precedente club, il Real Madrid, così come il Chelsea, che mi voleva molto. Qui a Londra mi sto divertendo, mi piace tutto. Per ora sono felice qui. La città è fantastica, il club è uno dei migliori al mondo e i miei compagni di squadra sono grandiosi”. Parole chiare, quelle di Kovacic che giura amore alla Premier League ma che potrebbero non bastare nel caso in cui il Real Madrid decidesse di richiamarlo alla base.

FUTURO – Ed è esattamente questo il punto che il croato sottolinea: “Devo rispettare il Real Madrid, ma nella mia testa ho voglia di restare al Chelsea. Detto ciò ho un contratto che devo rispettare, ed è quello che farò. Per ora, la mia attività è dare il massimo ogni giorno”. E a proposito di Spagna e voci di mercato. Anche il compagno di squadra Hazard è da tempo nel mirino dei Blancos. Kovacic rivela: “Eden è un giocatore incredibile, sapevo che era forte ma non pensavo potesse essere tra i 2-3 migliori al mondo. Mi ha chiesto del Real Madrid, ma per adesso siamo entrambi concentrati sul fare una grande stagione con il Chelsea, poi a fine anno vedremo cosa succederà”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy