Matthaus non ha dubbi: “James Rodriguez ha bisogno di Ancelotti. Alla festa del Bayern…”

Matthaus non ha dubbi: “James Rodriguez ha bisogno di Ancelotti. Alla festa del Bayern…”

“In Germania non era felice. Si sentiva fuori”

di Redazione ITASportPress

James Rodriguez resta al centro del mercato. Il Napoli vuole rinforzarsi e il colombiano è il desiderio numero uno del club partenopeo.

Nonostante le difficoltà a trovare la formula giusta con il Real Madrid, proprietaria del cartellino, cresce lentamente l’ottimismo. Anche da parte di chi ha avuto modo di stare a contatto col il trequartista negli ultimi due anni.

Intervistato da AS, l’ex giocatore Lothar Matthäus, molto vicino all’ambiente del Bayern Monaco, ha parlato proprio del colombiano e delle vicende di mercato che lo vedono protagonista rivelando anche un retroscena di quando vestiva la maglia del club tedesco.

PERFETTO PER NAPOLI – “È un grande giocatore e mi piace molto, ma ha bisogno dell’allenatore giusto e della giusta posizione in campo”, ha detto Matthaus che ammette: “Né il Bayern né il Real Madrid giocano con un 10 e lui non può fare il massimo per la squadra, deve essere al centro del progetto e del gioco. Con Zidane e Kovac non c’era posto per James. Quando non gioca nella sua posizione sembra a disagio. Ad esempio con la Colombia gioca dietro l’attaccante e fa quello che vuole, come Messi al Barcellona, ma pochi giocano con quel ruolo”.

RETROSCENA – E poi una rivelazione in merito al recente passato di James Rodriguez al Bayern: “James è sempre sembrato un ragazzo eccezionale e ha una famiglia formidabile, ma sì, in Germania si sentiva un po’ fuori. Ad esempio, quando il Bayern ha vinto il campionato, abbiamo cenato per festeggiare tutti insieme e si è messo da parte in un angolo, lontano dal resto della squadra. Non si è connesso. Non l’ho visto felice. Quasi non ha celebrato il titolo ed è stato da parte per due o tre ore. Kovac inoltre non aveva bisogno di un giocatore come lui e l’avevo già intuito. È un giocatore eccellente, ma non ha posto nella maggior parte delle squadre europee. Il Napoli sarebbe una buona opzione per lui con Ancelotti come allenatore che lo libererebbe“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy