Milan-Juventus, un asse di mercato da 60 milioni ma non c’è l’accordo. Le ultime

Milan-Juventus, un asse di mercato da 60 milioni ma non c’è l’accordo. Le ultime

Rossoneri e bianconeri verso uno scambio ma ci sono ostacoli

di Redazione ITASportPress

Che Bonucci voglia tornare alla Juventus ormai è chiaro. Che Higuain non abbia più spazio alla Juventus è abbastanza chiaro. E allora come risolvere la questione? L’a.d. Marotta pensa al Milan e a costruire un vero asse di mercato di fine luglio. Ma ci sono ostacoli per accontentare Leo e dare via libera a Gonzalo. Il Milan per cedere il capitano vuole Caldara ma la Juve dice no. Piuttosto si pensa a cedere il Pipita che però viene valutato 60 milioni. La Juventus vorrebbe far rientrare il difensore in rosa senza esborso cash, il Milan non vorrebbe perdere il suo centrale di riferimento senza aver già pronto un degno erede. A Milano Gonzalo sarebbe il top assoluto e il beniamino dei tifosi. Leonardo ha fiducia nel Pipita, che avrebbe voluto con sé anche al Paris Saint Germain. Anche alla nuova proprietà americana del Milan piace Higuain. Come riporta la Gazzetta dello Sport oggi, altre contropartite sono ancora possibili: magari Benatia o Marko Pjaca, nomi che due giorni fa – nell’incontro tra i club – sono stati messi sul tavolo della trattativa. Un incastro dei pezzi è comunque destinato a essere trovato e se ne ragionerà ancora nelle prossime ore. Bonucci invece ha già ragionato: dopo una sola stagione da capitano rossonero, gradirebbe rifare le valige e acquistare un biglietto di ritorno. Ne ha già parlato con Gattuso e ora dovrà farlo con l’altro Leonardo, prevedibilmente alla conclusione della tournée. Il Milan valuta il suo capitano almeno 35 milioni di euro, la cifra che consentirebbe alla società di non andare incontro a una minusvalenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy