ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Calciomercato

Miniera d’oro Moro: Sassuolo e Juventus lo hanno messo dentro affare Scamacca

Getty Images

L'attaccante del Catania ma di proprietà del Padova ha segnato 18 reti in Serie C

Redazione ITASportPress

Propositi per il nuovo anno: migliorarsi. È questo il desiderio che ha espresso a Capodanno Luca Moro, nonostante venga dalla stagione più importante dal punto di vista dei risultati personali. Capocannoniere del campionato di Serie C con 18 reti in 17 partite che non lo hanno di certo saziato. Anzi, essere riuscito a così tante volte con la maglia rossazzurra, ha aumentato la sua fame. Il veneto ha scelto il Catania anche nel 2022 per crescere e imporsi in terza serie. Il talentoso Luca è così, uno che non si accontenta mai, uno che ha fretta di sentirsi all’altezza delle stelle italiane. Di sicuro, il girone di andata ha messo in mostra una nuova faccia di questo ragazzo scacciando le ombre ingombranti del recente passato visto che il Padova, così come Spal e Genoa non hanno creduto in lui. Adesso è lui il nuovo volto del Catania, la stella chiamata a fare la differenza: a partire dalla sfida con la capolista Bari, perché c’è bisogno di dare subito un messaggio al campionato e tenere la zona retrocessione a distanza. Moro vive di istinto e cuore, ma gioca molto per la squadra. Baldini finché lo avrà a sua disposizione gli chiederà di continuare a farlo. Moro vuole lasciare il segno ma le sirene di mercato si fanno forti. La prossima stagione giocherà molto probabilmente a Sassuolo. 

 foto Calcio Catania

SCAMACCA - E qui si intreccia una bella operazione di mercato. Nelle prossime ore è previsto a Milano un incontro tra il ds neroverde Giovanni Carnevali e il ds del Padova Sean Sogliano per discutere su Luca Moro. Il club patavino ha la sua miniera d’oro e nell’operazione si è inserita anche la Juventus che condivide l’interesse per l’attaccante del Catania con gli emiliani di mister Dionisi. Per il classe 2001 c’è anche il Parma. Ma è il Sassuolo ad essere più deciso e l’accordo è vicino sulla base di un’offerta da 3 milioni per Moro, così da scongiurare subito il rischio che si possa scatenare un’asta. Tuttavia da qualche giorno Sassuolo e Juventus, visti gli ottimi rapporti, lavorano in sinergia all’acquisto del giocatore e inserire quest’operazione in quella per il trasferimento di Scamacca. L’obiettivo di base della dirigenza bianconera è cercare di ripetere la formula già utilizzata con Locatelli: un prestito con obbligo di riscatto e pagamento dilazionato in più esercizi. E Moro così potrebbe essere la chiave per rendere maggiormente vantaggioso l’affare.

 (Getty Images)
tutte le notizie di