Mino Raiola contro tutti: “Uefa ha fatto un danno enorme con il Financial Fair Play. Su Balotelli…”

Il noto agente ha detto la sua anche su Ibrahimovic

di Redazione ITASportPress

Durissima stoccata da parte di Mino Raiola al ds del Milan, Mirabelli: “Non parlo con lui perchè mi ha definito un uomo piccolo: quando sarò alla sua altezza potrò essere degno di dialogare con lui”. Così, intervistato da PremiumSport, l’agente di Donnarumma in merito al rapporto, oramai compromesso, con il ds rossonero. Per Mario Balotelli, in scadenza di contratto a giugno con il Nizza, non ha invece chiuso le porte a un ritorno in Serie A: “Non ha mai escluso l’Italia, l’ho fatto io magari…”. Sulla trattativa Babacar-Sassuolo non si è sbilanciato: “Non posso dire niente, altrimenti avrei invitato i giornalisti all’incontro. Le mie trattative non vanno mai indietro, solo avanti”. Raiola che ha lasciato aperta qualsiasi porta per Ibrahimovic che radiomercato dà verso gli Stati Uniti, ha attaccato il Financial Fair Play: “Ha falsificato il mercato: la Uefa ha fatto un danno enorme”. Spazio anche per una Figc ancora senza Presidente: “Ogni Paese ha il re che merita. Se circola ancora Tavecchio siamo messi male e non andremo da nessuna parte”. Conclusione dedicata a Moise Kean, gioiellino classe 2000 da lui assistito quest’anno all’Hellas (di proprietà della Juventus): “Il Monaco ha sborsato 30 milioni per Pellegri? Allora lui ne vale 75. E in generale, tutti i miei assistiti possono cambiare maglia quest’estate” riporta la Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy