Pjanic, l’amico: “Ha sempre sognato di giocare al Barcellona”

Adis Junuzovic, intimo amico e membro dell’entourage del centrocampista della Juventus, ha parlato del futuro del giocatore

di Redazione ITASportPress
Pjanic

Adis Junuzovic, storico amico e membro dell’entourage di Miralem Pjanic è stato intervistato dal quotidiano catalano Sport attraverso il quale ha commentato i recenti e insistenti rumors di mercato che vorrebbero il bosniaco della Juventus vicino al Barcellona.

Pjanic: Barcellona sogno da sempre

Pjanic
Miralem Pjanic Juventus (getty images)

“Giocare nel Barcellona è sempre stato un sogno per Mire”, ha esordito Junuzovic. “L’interesse del Barcellona non mi sorprende. Non dovrei raccontarlo, però, giocare nel Barcellona è sempre stato un sogno per lui. Non si perde una partita dei blaugrana perché è innamorato del suo meraviglioso stile di gioco e della filosofia del club. Mire ha il livello tale da poter giocare in ogni club del mondo”. E ancora sul percorso fatto in Serie A: “In Italia ha fatto un grande percorso e ora è cosciente di poter giocare nei migliori club d’Europa. È in leader della Nazionale e in Serie A ha vinto tutto, dimostrando e confermando il suo enorme talento stagione dopo stagione”. “Real o Barcellona? Non è vero che gli piace il Real. Non è così, l’unica verità è che a Pjanic piaceva Zinedine Zidane come calciatore. La verità è solo questa. A livello calcistico Mire adora il Barcellona e su questo non c’è alcun dubbio”.

Tutto per la Juventus

Ma tra un rumors e un ammiccamento ai blaugrana, anche parole al miele per la Juventus: “Come ha reagito Pjanic all’interesse del Barcellona? Non è un problema, non importa quello che succederà. So che Miralem sarà un professionista al 100% durante tutto il tempo in cui resterà alla Juventus. Ad oggi non so se deciderà di cambiare squadra magari quest’estate, ma ho la certezza che finché Pjanic giocherà per la Juve darà tutto per vincere qualche titolo con i bianconeri e per continuare a trionfare assieme ai suoi grandiosi compagni di squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy