Retroscena Lukaku, il ds dell’Anderlecht: “Era autorizzato ad allenarsi con noi. Se non lo fosse stato…”

Retroscena Lukaku, il ds dell’Anderlecht: “Era autorizzato ad allenarsi con noi. Se non lo fosse stato…”

Michael Verschueren sulla vicenda che ha coinvolto l’attaccante belga

di Redazione ITASportPress

Romelu Lukaku è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. Dopo una vera e propria battaglia di mercato con la Juventus, il bomber belga ha firmato per i nerazzurri diventando a tutti gli effetti un calciatore alla corte di Antonio Conte.

Ma a far discutere durante le trattative, anche la presa di posizione del giocatore nei confronti di quello che è diventato il suo ex club, il Manchester United. Infatti, il classe ’93 aveva dato uno strappo decisivo con i Red Devils rinunciando ad alcune convocazioni e sessioni di allenamento e preferendo due sedute alla corte dell’Anderlecht. Lukaku si è allenato per due giorni consecutivi con le giovanili del club belga, fatto che gli sarebbe anche costata una multa salata.

TELEFONATA – Ma proprio su quelle due giornate di allenamento ha voluto prendere parola il direttore sportivo dell’Anderlecth Michael Verschueren. Come riporta Voetbalkrant.com, infatti, il ds avrebbe smentito il Manchester United affermando che Lukaku era stato autorizzato dalla società inglese: “Conosco bene Ed Woodward. Se Romelu non fosse stato autorizzato ad allenarsi qui, allora sarebbe bastata una chiamata e tre minuti dopo avremmo interrotto l’allenamento. Per noi è sempre bello quando dei grandi campioni considerano la nostra società, vuole dire che negli anni abbiamo fatto bene a mantenuto rapporti solidi e cordiali con tutti”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy