SCATTO ROMA, El Shaarawy ad un passo dalla firma! Il punto

SCATTO ROMA, El Shaarawy ad un passo dalla firma! Il punto

Stephan El Shaarawy è ad un passo dal ritorno in Italia, alla Roma. Ecco il punto riguardo la trattativa lampo tra il Milan ed i giallorossi

di Filippo Rizzo, @FilyRizzo_10

Ormai ci siamo: Stephan El Shaarawy è vicinissimo al ritorno in Serie A. Pare, infatti, che Milan e Roma abbiano trovato un accordo sulla base di un prestito oneroso – 2 milioni subito nelle casse rossonere – con diritto di riscatto che diventerebbe obbligo al raggiungimento di un determinato numero di presenze (fonte Sky Sport): le cifre complessive dell’affare, nonostante non siano ancora certe, probabilmente si aggireranno attorno a quei 15 milioni che la società rossonera si aspettava di portare a casa a seguito del riscatto – poi non avvenuto – del cartellino del ragazzo da parte del Monaco.

LA SITUAZIONE- Le esigenze dei due club, in questo caso, si sono combinate alla perfezione: il Milan, come detto, necessitava di far cassa per poter finanziare il proprio mercato invernale e gettarsi a capofitto sull’ormai dichiarato obbiettivo di un esterno di destra per il 4-4-2 di Sinisa Mihajlovic (El Ghazi dell’Ayax è il nome più caldo); la Roma, invece, probabilmente non si fida più di tanto dell’individualismo di Gervinho, peraltro l’uomo per eccellenza di Rudi Garcia, ormai esonerato: il giocatore, oltretutto, viene costantemente corteggiato dai club cinesi e, qualora arrivasse l’offerta giusta (la prima da 10 milioni più bonus è stata rispedita al mittente), potrebbe partire senza troppi rimpianti già alla fine del mercato di gennaio. Se, tuttavia, l’attaccante ivoriano dovesse restare a Roma (come ultimamente pare più probabile), Walter Sabatini sarebbe costretto a scegliere tra l’acquisto di El Shaarawy e quello dell’argentino del Genoa Diego Perotti (altro obbiettivo dichiarato dei giallorossi). Secondo la Gazzetta dello Sport, tra i due calciatori sarebbe proprio l’ormai ex Monaco il preferito dalla dirigenza capitolina. Oltre alla Roma, per Stephan, erano presenti altre suggestioni: il Genoa – club d’origine del giocatore – su tutte, ma anche la Bundesliga con Wolsburg e Borussia Dortmund disposte ad accogliere il talento del faraone; il ragazzo, però, voleva la Roma e, salvo sorprese, l’avrà.

LA RINASCITA- Nessuno può sapere se questa sia davvero la via corretta per El Shaarawy; viene spontaneo, tuttavia, sottolineare come la mano sapiente di Gasperini avrebbe potuto fare molto bene alla personalità ed alle soluzioni di gioco del giocatore: il tecnico del Genoa, infatti, ha più volte dimostrato d’essere un maestro nel rivitalizzare calcisticamente i propri esterni (Perotti l’ultimo esempio) ed avrebbe avuto la possibilità di realizzare grandi cose attraverso un ipotetico tridente d’attacco formato da El Shaarawy, Cerci e Pavoletti. Fantamercato: la realtà è che El Sha quasi certamente approderà sui campi di Trigoria e rimpolperà il già affollato reparto offensivo romanista. La concorrenza è tanta ed è questo a preoccupare maggiormente nell’ottica della rinascita del calciatore: occorre che Luciano Spalletti dedichi molte energie al recupero – soprattutto mentale – del ragazzo, spiegandogli anche come rendere il proprio gioco maggiormente imprevedibile e tornare ad essere lo splendido esterno ammirato qualche anno fa con la maglia rossonera. Solo allora potremo dire se la scelta è stata quella giusta: non resta, al momento, che aspettare le eventuali firme e vedere come andrà questa nuova avventura del faraone con la maglia della Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy