Ufficiale – Cagliari, colpo fenomenale: torna Nainggolan in prestito per una stagione

Ufficiale – Cagliari, colpo fenomenale: torna Nainggolan in prestito per una stagione

Il Ninja ritorna nel club sardo a distanza di 5 anni

di Redazione ITASportPress

Il sogno è divenuto realtà: Radja Nainggolan è ufficialmente un nuovo giocatore del Cagliari. Arriva dall’Inter con la formula del prestito per una stagione. La scelta di cuore si è concretizzata, i rossoblù riaccolgono il centrocampista belga, che era stato messo fuori dai piani del club nerazzurro. Arrivò in Italia nel 2005 per merito del Piacenza, con cui esordì anche in prima squadra, poi l’approdo al Cagliari nel 2010, per restarci quattro stagioni, totalizzando 7 gol in 137 presenze. Gli anni alla Roma e l’unico all’Inter sono serviti per migliorare moltissimo dal punto di vista della prestazione e anche dei gol segnati, ma anche l’esperienza con la Nazionale belga è stata determinante per il suo percorso di crescita (ma fu escluso dalla lista per il mondiale di Russia 2018).

Ecco il comunicato del Cagliari:

“Il Cagliari Calcio è lieto di annunciare l’acquisto delle prestazioni sportive del calciatore Radja Nainggolan per la stagione sportiva 2019/2020: il centrocampista arriva da FC Internazionale con la formula del prestito.

Il “Ninja” è tornato a casa: ha ascoltato il cuore, ha scelto di riabbracciare il popolo rossoblù. Quella gente che lo aveva accolto, adottato come un figlio e per questo mai dimenticato. Nato ad Anversa, in Belgio, cresciuto calcisticamente in Italia, Nainggolan arrivò nell’Isola a soli 22 anni: un calciatore molto promettente, ma in cerca di consacrazione. Non sapeva Radja che Cagliari sarebbe stata per lui la stella polare verso il cammino per diventare poi uno dei centrocampisti più forti al mondo.

Ci volle poco per accattivarsi le simpatie dei tifosi rossoblù: il suo spirito guerriero, la grinta, la voglia di condurre la squadra alla vittoria. Sempre in prima linea, pronto a ribattere colpo su colpo, a sradicare in scivolata palloni dai piedi di avversari attoniti, che neppure si erano accorti del suo arrivo, in pure stile “ninja”. E poi le prodezze balistiche: come il gol segnato alla Sampdoria, a Marassi, un prodigio di forza e tecnica. Trascinatore, esempio per i compagni. In quattro stagioni e mezzo con il Cagliari, 137 partite e 7 gol.

Quando nel gennaio 2014 arrivò il momento di andar via, non fu facile. Tanta commozione, ma una consapevolezza: sarebbe stato soltanto un arrivederci. A Roma Nainggolan ha proseguito nella sua crescita esponenziale, eletto anche lì a beniamino dei tifosi: uno dei momenti più esaltanti in giallorosso il raggiungimento della semifinale di Champions League nella stagione 2017-18, dopo aver battuto il Barcellona e sfiorato l’impresa di andare in finale, grazie anche ad una sua doppietta contro il Liverpool nella gara di ritorno all’Olimpico. Chiuderà la sua esperienza nella Capitale con 203 gare, di cui 24 in Champions League e 13 in Europa League, e 33 reti: top player di livello assoluto.

Nel 2018-19 si trasferisce così all’Inter, dove totalizza 36 gare, segna 7 gol, compresa quella che dà ai neroazzurri la qualificazione ai preliminari di Champions League.

Ora Nainggolan è di nuovo un calciatore del Cagliari, pronto a mettere a disposizione della squadra la sua grande forza, la sua personalità, la sua esperienza internazionale.

Bentornato, Radja!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy