Vieri: “Bonucci top player, Belotti ha ancora da imparare. Scudetto? Juventus, nettamente”

Vieri: “Bonucci top player, Belotti ha ancora da imparare. Scudetto? Juventus, nettamente”

Le parole dell’ex centravanti dell’Italia a TuttoSport

di Redazione ITASportPress
Vieri

Christian Vieri a TuttoSport parla dei temi caldi del calciomercato: Bonucci è un top player della difesa. Chi non lo vorrebbe? Il Milan ha realizzato un grande colpo. Tradimento? I tifosi sono così: oggi sei un loro idolo, domani sei un traditore. Quello che però trovo inaccettabile sono le esagerazioni e gli insulti ai familiari e ai figli. I calciatori sono professionisti ed è giusto che come tali facciano scelte e valutazioni. Io non ho mai avuto rimpianti nella mia carriera. Siamo dei professionisti. Se c’è un club che ha un progetto più convincente e ambizioso, per quale motivo un calciatore non dovrebbe trasferirsi? In qualsiasi contesto lavorativo funziona in questo modo, solo nel calcio si è considerati mercenari se si cambia squadraBernardeschi alla Juventus? Ha qualità e alla Juve potrà crescere.

BELOTTIE’ un centravanti che mi piace molto, tra i più talentuosi in circolazione, ma ha ancora da imparare per diventare un top player. Dovrà andare in una squadra che partecipi alle coppe europee in modo da giocare nei grandi stadi contro i giocatori più forti

SCUDETTO“Juventus, nettamente. Il divario resta ampioEssere arrivati per due volte in finale nel giro di tre stagioni non è poco. Significa che ci sono grandi giocatori e struttura societaria. Per vincere, poi, ci vuole anche un po’ di fortuna negli episodi chiave.

FUTUROMi trovo molto bene a Miami dove commento le partite per BeInSports. Mi piace, e l’emittente è di prestigio. Al momento non è nei miei piani tornare a lavorare nel calcio italiano“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy