Witsel: addio Juventus, andrà in Cina

Le proposte faraoniche provenienti dalla Cina sono impossibili da rifiutare: per il belga sono pronti milioni 72 di euro in quattro anni

di Redazione ITASportPress

Secondo quanto riportato da Football Italia, sembra proprio che Axel Witsel abbia ceduto alla tentazione proveniente dalla Cina. Il centrocampista belga in scadenza a giugno, già dalla scorsa estate era finito nel mirino della Juventus, tuttavia, nonostante avesse già trovato l’accordo col club bianconero, lo Zenit si rifiutò di cederlo poichè a poche ore dalla chiusura del mercato non avrebbe mai potuto trovare un sostituto all’altezza. Già a dicembre la Vecchia signora si era rifatta sotto per assicurarsi le prestazioni sportive del ragazzo, ma la trattativa, fino ad oggi, non ha avuto sviluppi poichè sia la Juventus che lo Zenit non sono riusciti a trovare un accordo. Nei giorni scorsi si è inserito pure lo Shanghai SIPG di Villas Boas che ha già allenato Witsel a San Pietroburgo: il club asiatico è disposto a mettere sul piatto della bilancia ben 20 milioni di euro. Per il giocatore, invece, è pronto un quadriennale faraonico: 18 milioni di euro a stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy