ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie c

A Catania “U picciriddu” Luca è in volo mentre il Padova ride e piange

foto Calcio Catania

L'attaccante Luca Moro vive un momento fantastico a Catania

Agatino Santapaola

Quello che a fine agosto era un esubero di cui liberarsi, oggi per il Padova è una vera miniera d’oro. Luca Moro sbarcato a Catania l’ultimo giorno di calciomercato con tanta voglia di riscatto, è andato via dal club veneto visto che nelle intenzioni della società il campo lo avrebbe visto poco. Il ds biancoscudato Sean Sogliano evidentemente non credeva in questo ragazzo, ma oggi se da un lato sarà pure contento della sua esplosione a Catania per un discorso economico, dall’altro si morderà le mani visto che sa bene che il Padova non vincerà il campionato direttamente ma dovrà provarci come la scorsa stagione attraverso i playoff. I biancoscudati sono secondi in classifica nel Girone A di Serie C a -6 dalla capolista Sudtirol. A Catania il tecnico Francesco Baldini ha esitato qualche partita prima di metterlo al centro dell’attacco rossazzurro e poi Moro ha “spaccato” realizzando gol a raffica. Al momento sono 18 ma non si sa bene dove potrà arrivare con questa media. 

“U picciriddu” non è solo prima punta - Il centravanti può non segnare tantissimo, ma non può essere un corpo estraneo alla squadra, che aspetti solo la palla giusta per colpire. E sotto questo punto di vista Luca Moro è una garanzia perché mette a disposizione dei compagni sia il fisico sia la tecnica più che buona. Di conseguenza lo sbocco offensivo del Catania è meno prevedibile, perché si può puntare sul gioco aereo o sul passaggio rasoterra, si può cercare lo scatto in profondità o il fraseggio ravvicinato, si può andare al tiro con il centravanti o consentire gli inserimenti da dietro. E con una prima punta simile anche gli esterni hanno un’opzione in più, perché possono crossare alto o radente.

Futuro - “U picciriddu” Luca Moro è in volo e a Catania ha trovato il luogo giusto per poi andare in una grande squadra. Il numero 24 è sotto osservazione del Monza con Beppe Riso, il suo agente, che l’ha promesso a Galliani, ma adesso la concorrenza si farà più forte dopo che continua a far gol. Luca è un ragazzo che deve crescere ancora ma ha stupito tutti perchè le qualità tecniche di questo 20enne veneto non sono più in discussione. Si dice da qualche mese negli ambienti del calcio: Moro è forte. E il Catania si gode il centravanti più gollifero di questo primo tratto di campionato con i suoi 18 gol. Questo Catania, Baldini, dopo il match col Bari, lo ha plasmato attorno a Moro in campo ed è inesorabilmente legato a Luca, soprattutto per la questione gol. A fine campionato, quando andrà via, si ricorderà “u picciriddu” del Catania. Perché un Moro a Catania ci sarà per sempre.

 foto Calcio Catania
tutte le notizie di