ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

I calcoli

Catania, 5 milioni per titolo e stagione calcistica ma prima necessari 600 mila euro

(Getty Images)

E' già scattato il conto alla rovescia verso il 2 gennaio

Redazione ITASportPress

L'ansia sale dopo il Natale a Catania visto che, le sorti del club etneo sono appese a un filo sottilissimo. I soci della Sigi, società controllante del Catania Calcio, sanno che se non restituiranno al club 600 mila euro entro il 2 gennaio assecondando la richiesta del Tribunale etneo, determineranno la fine della corsa del sodalizio di via Magenta. I segnali che arrivano non sono positivi visto che i soci sono coscienti che il loro versamento è a fondo perduto. La restituzione di questa somma sarà ossigeno puro per il Catania che otterrebbe maggiore tempo dal Tribunale per trovare il ricco principe azzurro.

MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - I tempi sono strettissimi anche per l'eventuale nuovo investitore visto che gli uffici legali sono tutti in ferie in Italia in questo momento. Nelle more, sarebbe fondamentale che il soggetto giuridico interessato al Catania, faccia pervenire al Tribunale una manifestazione d'interesse con un deposito di cauzione consistente per convincere i curatori a prolungare l'esercizio provvisorio. La valutazione del titolo sportivo è di 2 milioni e centomila euro (come anticipato da Itasportpress.it) e nessun altro debito, quindi per fare un'analisi complessiva a legali e commercialisti del nuovo investitore basterebbero dieci minuti.

 foto Calcio Catania

COSTI STAGIONE - A questi 2,1 mln per il titolo all'asta, si sommano i costi federali che grosso modo, tra stipendi, trasferte e spese varie, fanno salire l'asticella fino ai tre milioni per l'intera stagione sportiva. Il nuovo investitore dovrà pagare anche gli emolumenti di novembre e dicembre 2021. Conti alla mano servono cinque i milioni per l'acquisto del titolo sportivo all'asta e per chiudere la stagione sportiva con gli stessi calciatori. I debiti federali vanno garantiti e il nuovo investitore dovrà presentare al tribunale una fideiussione.

CALCIATORI - I costi della gestione sportiva potrebbero lievitare se si vorrà rinforzare l'organico a gennaio, ma pesano sul monte stipendi i contratti dei calciatori come Piccolo, Calapai, Zanchi e Pinto che sarà difficile piazzare altrove e per loro sarà anche difficile trovare un'altra squadra da svincolati.  A proposito di squadra, i calciatori rossazzurri si ritroveranno a Torre del Grifo giovedì e sosterranno venerdì 31 dicembre, con inizio alle ore 11.00, l’ultimo allenamento del 2021. A Torre del Grifo sono stati apposti i sigilli ma i calciatori possono allenarsi regolarmente visto che la parte pertinente all'attività sportiva non è off limits. I calciatori rossazzurri, se la Sigi non restituirà i 600 mila euro, potrebbero lasciare Catania il 3 gennaio visto che ogni giorno in più genera costi e se il Tribunale non ha la certezza che all'asta fallimentare partecipi qualcuno sicuramente non vorrà creare altri debiti e ferma l'esercizio provvisorio.

 

tutte le notizie di