ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

L'attesa

Catania all’asta, la busta con sorpresa e i fantasmi del passato

Catania all’asta, la busta con sorpresa e i fantasmi del passato

Oggi si conoscerà il futuro del Catania

Redazione ITASportPress

E' finalmente arrivato il giorno della seconda asta fallimentare per l'assegnazione del ramo d'azienda del Calcio Catania S.p.A. L'attesa è tanta per sapere chi vorrà rilevare il titolo sportivo del club di via Magenta fallito lo scorso 22 dicembre. Al momento sembra che sia solo Benedetto Mancini a presentare l'offerta, ma la speranza di tutti gli sportivi e i tifosi catanesi è che non sia l'unico investitore. In città si parla molto dell'ex presidente del Latina che ha già costituito una nuova società che si chiama FC Catania 1946. Si teme che Mancini possa presentare una "busta" con sorpresa ovvero a cifre parziali. Mancini qualora dovesse aggiudicarsi l'asta però potrebbe non essere da solo e pare che con lui ci siano anche alcuni soci della SIGI, gli stessi che hanno fatto fallire il vecchio Catania. Oggi si capirà se questi fantasmi del passato torneranno ad agitarsi, ma le perplessità restano visto che per rilanciare il Catania servono tanti soldi.

 foto galtieri

SOLDI - Mancini per costituire la nuova società S.r.l avrà speso duemila euro e dovrà aver versato 500 mila euro nel nuovo sodalizio come capitale sociale dove potrebbero presenti i figli. Servono le fideiussioni (circa 3 milioni) da presentare alla Figc per ottenere l'affiliazione, poi per finire il campionato serviranno circa due milioni di euro. Mancini & friends, se rileveranno il club dovranno uscire fuori tanti soldi da oggi a fine stagione per finire il campionato. Ma Vullo & C. hanno la forza economica necessaria per rilanciare il Catania? Vorranno riprendersi Torre del Grifo? Domande che si fanno i tifosi in queste ore ma la risposta arriverà oggi. Non resta che attendere...

 

tutte le notizie di