CATANIA, Bastrini: “Mi trovo benissimo in città. Siamo la squadra più forte del campionato”

CATANIA, Bastrini: “Mi trovo benissimo in città. Siamo la squadra più forte del campionato”

Ai microfoni della trasmissione di Telecolor ‘Sport Sicilia 12’, il difensore del Catania analizza il pari contro il Cosenza e il momento della squadra

di Alessia Lo Monaco

Ai microfoni della trasmissione di Telecolor ‘Sport Sicilia 12’, il difensore del Catania Alessandro Bastrini analizza il pari contro il Cosenza e il momento della squadra: “Un pareggio per il Catania non è mai una cosa positiva. Quello di sabato può essere considerato un buon pari perché è avvenuto in una situazione particolare, siamo stati bravi a recuperare una partita non facile contro una squadra che subisce pochi gol quindi non siamo contenti ma ce lo teniamo. Il pareggio non vale tanto ma muove comunque la classifica anche se ne abbiamo fatti troppi. Dobbiamo avere un po’ di cattiveria in più sotto porta perché questa è la chiave per vincere le partite. Purtroppo ci siamo un po’ fermati rispetto all’andata ma nel calcio questi alti e bassi ci stanno, l’importante è riprenderci il prima possibile e ritornare a giocare come prima. La reazione c’è stata perché non è facile pareggiare una partita in 10 in casa loro anche perché abbiamo rischiato anche di vincerla alla fine. Dobbiamo ripartire dalle prossime partite con questo carattere.

Catania? A Catania mi trovo benissimo e sono contentissimo. In reparto mi trovo bene con tutti anche se fino ad ora ho giocato solo con Ferrario che già conoscevo ma mi trovo bene anche con Bergamelli e Pelagatti. Ho conosciuto persone importanti e ho fatto grandi amicizie. Mi piace la città, il clima, si vive bene e abbiamo dei tifosi che non c’entrano niente con la tifoseria. Giocare con una tifoseria così per un calciatore credo sia una delle cose più belle.

Infortunio? Inizia oggi il mio campionato. Spero di dare una mano alla squadra e voglio mettermi a disposizione della società che mi ha trattato in modo fantastico perché pur non giocando, mi ha sempre fatto sentire importante anche quando ero molto giù quindi devo qualcosa a loro e farò il possibile per aiutarli. Adesso sto bene però la condizione e i 90 minuti si acquisiscono solo giocando. Il periodo del mio infortunio è stato lungo e complicato perché avevo continui fastidi e non sapevo quando sarei rientrato. Adesso voglio mettermi tutto alle spalle e ricominciare a giocare.  

Modulo? Il 4-3-3 è il nostro modulo anche perché abbiamo giocatori con quelle caratteristiche. Ovviamente dobbiamo essere in grado di cambiare modulo all’occorrenza e abbiamo le caratteristiche per farlo anche se la nostra impronta di gioco è quella. Questo modulo ci appartiene e dobbiamo continuare così anche se possiamo cambiare.

Matera? Noi siamo il Catania e giochiamo in casa quindi dobbiamo scendere in campo per vincere qualunque sia l’avversario. Loro sono una buona squadra ma non hanno niente a che vedere con noi perché io sono convinto che siamo la squadra più forte del campionato.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy