ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Catania, Gasparin a ISP: “Squadra pensi a evitare playout. Moro acerbo per la A”

Getty Images

L'ex dg del Catania ha parlato ai microfoni di Itasportpress

Redazione ITASportPress

L'ex dg del Catania Sergio Gasparin ai microfoni di Itasportpress.it ha detto la sua sul momento che attraversa il club rossazzurro e si è soffermato sull'attaccante Luca Moro.

La stupisce la situazione attuale del Catania? 

“Sì, sono stati commessi errori gravissimi. Quanto è accaduto a Catania è il classico esempio di mala gestione di un club”.

Fosse ancora il direttore del Catania cosa consiglierebbe ai calciatori?

“Gli direi di tener duro. Perché prima o poi il debito verrà salvato. Quindi si può continuare a fare calcio. In una situazione difficilissima, ma si può e si deve ambire a fare calcio”.

Quale deve essere l’obiettivo stagionale dei siciliani?

“Secondo me evitare i play-out. Sarebbe un grandissimo traguardo”.

 foto Calcio Catania

Qual è il calciatore degli etnei che l’ha colpita maggiormente?

“Luca Moro. Questo ragazzo ha il fuoco dentro”.

E’ pronto per la Serie A?

“Forse è ancora un po’ acerbo, ma per una big di B sicuramente. Ci tengo, tuttavia, a precisare una cosa…”.

Quale?

“Moro è destinato senza ombra di dubbio a una squadra di Serie A. Ha tutto per arrivarci. Inoltre non lo scopro di certo io che il Monza è su di lui da mesi: lo vedrei bene in quel contesto. Potrebbe essere la tappa della consacrazione”.

Lei avrebbe rilevato Moro con la formula del prestito secco?

“Si poteva fare meglio, forse con un Catania in salute si sarebbe potuto procedere con l'acquisto e futura cessione al miglior offerente... una volta esploso”.

Un altro giovane molto chiacchierato è Lucca: lui è pronto?

“Sì, Lucca deve ambire alla Serie A. E’ qualcosa di impressionante: fisico, tecnico e intelligente tatticamente”.

 Lorenzo Lucca (Getty Images)
tutte le notizie di