Catania, il punto sul calciomercato. Nomi nuovi nell’agenda di Lo Monaco

Tanti nomi rimbalzano da qualche giorno nei corridoi della società rossazzurra, ma non hanno ancora il crisma dell’ufficialità

di Redazione ITASportPress

L’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco continua a setacciare il mercato alla ricerca dei rinforzi da regalare a Cristiano Lucarelli per la prossima stagione. Saranno acquistati elementi duttili che si possano adattare facilmente al 4-3-3 di base, ma anche al 4-3-1-2 e 3-5-2, moduli utilizzati spesso dal nuovo tecnico etneo.

DIFESA – I nomi caldi per la difesa continuano ad essere quelli di Riccardo Alcibiade, 27enne svincolato con tanta esperienza in Serie C, Tiago Casasola jolly difensivo classe ’95 di proprietà della Roma, ultima stagione a Trapani, e il terzino della Primavera della Roma, Eros De Santis classe ’97.  Ma nelle ultime ore per il reparto arretrato, sono spuntati anche altri calciatori. Piace il giovane Luca Bruno classe ’96 di proprietà del Crotone, ultima stagione a Messina dove ha collezionato 26 presenze segnando un gol. Altro calciatore che Lo Monaco tiene in agenda è il terzino del Pordenone, Daniel Semenzato. Il classe ’87 è un difensore duttile perchè può fare anche il quinto di centrocampo qualora Lucarelli in alcune partite adottasse il 3-5-2. Sempre per la corsia di destra c’è l’ex Luca Calapai, classe ’93 che ha giocato a Modena nell’ultima stagione collezionando 26 presenze. Nome caldo è anche Tommaso Coletti del Foggia. Pista però complicata perchè il difensore classe ’84 ha mercato in Serie B. Lo Monaco aspetta il momento buono per piazzare il colpo di mercato.

CENTROCAMPO – Nel mirino del Catania c’è il centrocampista classe ’86 Cristian Caccetta. La trattativa è ancora alle battute iniziali, i primi contatti sono stati interlocutori, ma il suo profilo interessa. L’agente frena perchè sul calciatore del Cosenza ci sono altri club. Nelle prossime settimane si capirà se questa trattativa andrà in porto, ma non c’è nulla di concreto al momento.  Altro giocatore che piace a Lo Monaco è la mezzala del Messina, Giovanni Foresta. Si tratta di un classe ’95 (Under al 100% anche con nuova regola) che all’occorrenza può fare anche il trequartista.

ATTACCO – Trova spazio nell’agenda di mercato di Lo Monaco il giovane del Foggia Sainz Maza elemento però adattabile solo al 4-3-3. Un limite dal punto di vista tattico che pesa come un macigno per questo calciatore classe ’93.  Per il reparto avanzato c’è sempre Gianluca Litteri, ma anche in questo caso operazione di mercato poco realizzabile per il costo del cartellino. Non è un mistero che Lo Monaco sogni anche il ritorno di Emanuele Calaiò. Il classe ’82 per la Serie C è un top player. A Parma ha giocato 36 partite segnando 15 gol. Se i ducali dovessero andare in B, per il ritorno alle pendici dell’Etna di Calaiò ci sarebbero più chance. Altra idea del Catania è sempre Rachid Arma classe ’85 del Pordenone. Bomber marocchino ex Reggiana, Pisa e Torino, è tra i più prolifici in categoria. Nelle ultime ore anche Alessandro Marotta, attaccante del Siena, è finito nel mirino del Catania. Il classe ’86 ha segnato 15 gol in maglia bianconera giocando 35 partite. Marotta piace da tempo a Lo Monaco. Altro nome sul taccuino del dirigente di Torre Annunziata è la punta Umberto Eusepi. A Pisa il classe ’89 ha giocato 30 partite segnando 6 gol. Il suo ingaggio però è alto e il Catania difficilmente potrà permettersi un salasso così importante.

PER NON DIMENTICARE

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. salvatore.salme5_952 - 3 anni fa

    L’importante.però,non trasferire tutto il Messina alle pendici dell’Etna-non vorremmo si creasse una transumanza con la venuta di Lucarelli, il Catania ha bisogno gente che corra ma che abbia esperienza per questa categoria,stavolta non bisogna sbagliare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy