Catania, le ultime su ritorno Lo Monaco

Ore febbrili a Torre del Grifo in attesa della fumata bianca del ritorno di Pietro Lo Monaco

di Redazione ITASportPress
dirigenti del Catania

L’ad del Milan Adriano Galliani ha proprio ragione: i grandi amori a volte fanno giri immensi e poi ritornano. Non solo a Milano con Balotelli e Kakà, ma adesso anche a Catania si registra un clamoroso ritorno.

TORRE DEL GRIFO – Sarà un inizio di settimana intenso a Torre del Grifo. La clamorosa notizia dell’imminente ritorno dell’ex ad. del Catania, Pietro Lo Monaco in via Magenta, ha dato una scossa all’ambiente. Il ritorno dell’uomo di Torre Annunziata da dirigente rossazzurro è anco­ra da definire perchè ci sono tanti punti da chiarire con la proprietà e con la Finaria, ma è già tanto che sia iniziata una vera trattativa.

ANNI DI PIOMBO – E’ chiaro che Pulvirenti e Lo Monaco stanno per fare un passo indietro gigantesco considerando che negli ultimi quattro anni si è assistito ad un botta e risposta mediatico dai toni accesi. Ma questo secondo matrimonio potrebbe portare benefici a entrambi visto che dal giorno della separazione, le cose non sono andate più bene sia a Pulvirenti che a Lo Monaco.

INCARICHI – Naturalmente anche dal punto di vista societario vanno rivisti gli incarichi e per cambiare l’attuale governance occorre sempre una convocazione d’urgenza del Cda oppure che arrivino le dimissioni degli attuali dirigenti. L’ad Pippo Bonanno, che ha lavorato bene quest’anno, ha ancora un contratto lungo mentre il ds Pitino e il collaboratore dell’area tecnica Ferrigno (uomo di Lo Monaco a Messina) sono in scadenza. Questa mattina Lo Monaco ha in programma una serie di incontri con i vertici del sodalizio etneo e probabilmente al termine della giornata si capirà molto di più sul suo ritorno, su chi lo affiancherà e se ci saranno degli imprenditori vicini all’esperto dirigente di Torre Annunziata. Aggiornamenti seguiranno nel corso della giornata. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy