Catania, Lo Monaco a ISP: “Non ci sono dubbi, noi davanti al Novara per il ripescaggio in B”

Catania, Lo Monaco a ISP: “Non ci sono dubbi, noi davanti al Novara per il ripescaggio in B”

Il dirigente etneo resta assolutamente fiducioso per il ripescaggio in Serie B

di Redazione ITASportPress

La paura di perdere la Serie B, che i tifosi del Catania sognano dal 17 luglio scorso quando il Tribunale Federale Nazionale ha accolto il ricorso del Novara riabilitandolo (insieme al club etneo) per i ripescaggi, è stata enorme questa mattina. Tutto è iniziato per un articolo apparso sulla Gazzetta dello Sport in cui si ipotizzava un probabile “aggiustamento” della sentenza del Tfn da parte della Corte d’Appello federale limitandone gli effetti alla sola ricorrente, perché sanzionata per mancati pagamenti quando effettivamente quella norma non era materia di esclusione dai ripescaggi. Tradotto: il Novara in B e Catania in C in caso di una solo squadra ripescata. Ma da Torre del Grifo sono abbastanza tranquilli questo pomeriggio per un motivo semplice, come sottolinea a Itasportpress.it l’a.d. Pietro Lo Monaco. “Partendo dal presupposto che il Tfn ha annullato la norma che escludeva dalla corsa ai posti vacanti le società che avevano scontato una penalizzazione per irregolarità amministrative nelle ultime tre stagioni, bisogna ricordare che il Novara fu penalizzato di 2 punti nella stagione 2015/16, mentre il Catania di un punto sempre nello stesso periodo calcistico –spiega Lo Monaco a Itasportpress.it-. Dunque se questa norma verrà confermata anche dalla Commissione d’Appello Federale, sarà il Catania ad essere ripescato essendo in testa alla graduatoria e non il Novara”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy