Catania, Lo Monaco ha un piano B: maxi risarcimento e continuare a giocare in C

Catania, Lo Monaco ha un piano B: maxi risarcimento e continuare a giocare in C

L’ad rossazzurro commenta la decisione del Tar del Lazio sul format della B

di Redazione ITASportPress

Il Catania torna in corsa per il ripescaggio in Serie B. Ma dopo che il Tar del Lazio ha riconsiderato il format del torneo cadetto a 22, in casa etnea non sono saltati di gioia temendo l’ennesima delusione. L’ad Pietro Lo Monaco, interpellato dal quotidiano La Sicilia, ha sintetizzato il suo pensiero: «Se ci riflettete un attimo, come pensano di poter fare recuperare nove partite in Serie B a questo punto della stagione agonistica? Una pazzia. Il Catania, che ha dovuto aspettare i comodi del Palazzo per tre mesi, adesso deve giocare, in recupero, contro Siracusa e Matera. E già abbiamo i nostri problemi. Immaginate nove partite da disputare al di là degli impegni di calendario». Sibillino Lo Monaco, ieri a Coverciano, che potrebbe anche avere il piano B: un maxi risarcimento dalla Figc (5 milioni?) e continuare a giocare in Serie C potendo vincere il campionato dopo aver incassato soldi in abbondanza. La Serie B può attendere?

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy