Catania, Lo Monaco: “Non lascerò il club. Lucarelli darà scossa alla squadra”

Catania, Lo Monaco: “Non lascerò il club. Lucarelli darà scossa alla squadra”

L’ad rossazzurro ha parlato in sala stampa

di Redazione ITASportPress

Presentazione in sala stampa di Cristiano Lucarelli nuovo allenatore del Catania. L’ad Pietro Lo Monaco ha introdotto il tecnico toscano parlando del momento della squadra rossoazzurra.

“Il ritorno di Lucarelli è gradito anche se il suo arrivo a ottobre presuppone che le cose non vanno bene. Serviva dare una scossa alla squadra e abbiamo inteso farlo con chi ha fatto benissimo sfiorando la B.  Speriamo di regalare le soddisfazioni sportive che la città merita. Con Lucarelli tornano anche i suoi collaboratori Vanigli e Conticchio e si ristabilisce quello che fu per noi un organigramma di successo”.

DELUSIONE – “Al di là di tutte le chiacchiere che possono fare giornalisti e tifosi, c’è la storia che parla e nessuno può cancellarla. Quando sono tornato qui a Catania la situazione era drammatica ed era auspicabile che si potesse fare la stessa fine del Palermo. Il Catania è ripartito non fallendo ma questo non interessa a nessuno evidentemente. Solo un pazzo poteva pensare di fare tutto questo leggendo i numeri della società. Mi sono rimboccato le maniche e sono andato avanti e adesso il Catania Calcio è una società appetibile. Dato un futuro alla società ed è stato fatto tutto bene in tre anni. Sentire tutti gli sciacalli adesso è assurdo e io non accetto queste critiche. Non c’è nessuno che può garantire le promozioni e nel calcio non c’è mai certezza. Abbiamo fatto sempre i playoff e non abbiamo mai perso pur con le nostre disponibilità economiche. Si fa una gran fatica a tenere in piedi le cose. Qui fatti miracoli. Farei io i cori contro i tifosi. Non ho mai ascoltato gli umori di certa gente e sono andato avanti per la mia strada. I tifosi facciano i tifosi la società è un’altra cosa. Il passo indietro l’ho fatto una volta ma stavolta non ripeterò questa scelta di lasciare il club. I tifosi se vogliono vengano a prendersi le chiavi e gestiscano il club. Quando si contesta a prescindere da tutto, mi chiedo: qual è l’obiettivo? Siamo partiti male quest’anno ma abbiamo avuto tanti calciatori infortunati ma ancora mancano tante partite e possiamo rimetterci in gioco. Il Catania non è solo le curve ma tutta la gente della città e che ama i colori e la maglia”.

DIRETTORE SPORTIVO – Il dopo Argurio secondo Lo Monaco: “Cristian è andato via per aver avuto una proposta importante dall’Hajduk. Ha dimostrato di essere una persona preparata e per bene e lo abbiamo liberato senza mettergli il bastone tra le ruote. Possiamo andare avanti senza mettere nuovi profili ma stiamo pensando di aggiungere un tassello dirigenziale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy