Catania, Lo Monaco: “Puntiamo a vincere il campionato ma gli ultrà ci danneggiano”

Catania, Lo Monaco: “Puntiamo a vincere il campionato ma gli ultrà ci danneggiano”

Il dirigente etneo ha parlato in sala stampa

di Redazione ITASportPress

L’ad del Catania Pietro Lo Monaco ha fatto il punto della situazione sul campionato dei rossazzurri quando restano da giocare 11 partite. Particolarmente il dirigente di Torre Annunziata si è soffermato sui tifosi puntando l’indice sulle curve. “Ci sono quattro club che si giocano la promozione diretta in B. La nostra squadra ha un ruolino di marcia buono in casa e meno fuori ma stiamo facendo un campionato competitivo ma per la B ci siamo anche noi”.

CURVE – “Purtroppo a Catania c’è un clima strano, si cerca di distruggere tutto visto che la squadra viene fischiata subito dal pubblico ma mi riferisco a quelli delle curve che gridano “Noi siamo il Calcio Catania”. Il Catania è di tutti e non solo loro. Le curve sono anche complici dello sfacelo del club dalla A alla C. Abbiamo subito danni da certi tifosi che vanno in trasferta e creano disordini. Chi sono questi giudici che devono sentenziare a fine anno?. Il Catania è sofferenza, sacrificio e non va calpestata la maglia andando a fare casini a destra e sinistra in tutta Italia. Poi sui social scrivono quattro frustrati e certa stampa gli dà spazio. Questa gente dimentica che Bari, Napoli, Fiorentina, Salernitana e Vicenza sono falliti. Il Catania non è fallito anche se 900 mila euro bisogna pagarli entro marzo e non so quale santo pregare”.

GIORNATA ROSSAZZURRA – La Giornata Rossazzurra si farà contro la Juve Stabia. Abbiamo dato l’accesso a tutti gli abbonati con il Catanzaro in Coppa Italia e non dobbiamo aggiungere altro”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy