Catania, Lucarelli: “Nessuno si accolla 4 milioni di debiti ma mia squadra da primi posti”

Catania, Lucarelli: “Nessuno si accolla 4 milioni di debiti ma mia squadra da primi posti”

Il tecnico rossazzurro ha parlato alla vigilia del match con la Sicula Leonzio anche di debiti e problemi societari

di Redazione ITASportPress

Il tecnico del Catania Cristiano Lucarelli ha presentato il derby di domani con la Sicula Leonzio in sala stampa: “In settimana abbiamo avuto diverse defezioni e oggi si è fatto male anche Mbende e domani ho scelte obbligate di formazione. Ho comunque aspettative alte per il derby perchè ho visto una squadra che in allenamento ha lavorato bene. Domani voglio vincere anche con una cattiva giocata. Mi preoccupa in questo momento la condizione mentale che i moduli tattici. Ho fatto questa scelta di venire a Catania senza pensare ai soldi ma perchè sentivo di aiutare un amico malato. Il brutto anatroccolo non è il Catania e i 14 punti di differenza con la Reggina non li vedo. Questa squadra è da primi posti se si trovasse in condizioni di normalità. Voci difficoltà economiche societarie? Non mi intaccano e una situazione simile l’ho vissuta a Messina. Ma la squadra non ha avuto punti di penalizzazione. Detto questo so che ci sono problemi ma non voglio alibi. Con Pulvirenti e Lo Monaco la matricola 11700 non sarà cancellata. Ci sono 4 milioni di euro di debiti, ma nessuno vuole accollarseli e qualsiasi imprenditore vorrebbe rilevare la società al tribunale. Noi faremo il nostro sul campo perchè poi bisognerà guardarsi allo specchio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy