Catania, potrebbe slittare la firma del preliminare: Tacopina prima vuole una risposta dalla Sigi

Potrebbe slittare la firma del preliminare fissata per il 9 gennaio

di Redazione ITASportPress

Il passaggio di proprietà del Catania al gruppo Tacopina sembra molto vicino ma a volte anche assai lontano. La Sigi ha già fatto sapere tramite l’avvocato Ferraù che l’accordo c’è già e che il contratto preliminare di vendita sarà firmato il prossimo sabato 9 gennaio ma dagli Stati Uniti l’avvocato continua a mostrare segni di nervosismo perchè attende una risposta concreta da Torre del Grifo. “They haven’t replied yet” ha detto l’avvocato a Itasportpress questo pomeriggio. Questa firma sul preliminare insomma non pare così vicina. L’avvocato newyorkese attende un segnale da Catania da martedì scorso ma nessuna comunicazione scritta o verbale è arrivata all’avvocato Salvo Arena o allo stesso Joe avente come oggetto: accordo di transazione avvenuto con l’Agenzia delle Entrate e con il Comune di Mascalucia. Insomma senza la certezza di un accordo che attiene alla riduzione del debito, Tacopina non firma il 9 gennaio.

Zuculini Getty Images

MERCATO – Tacopina ha già pronto il primo acquisto per il Catania come ha spiegato lo scorso martedì a Itasportpress: “Sarò a Catania il 15 gennaio ma forse arriverò 24 ore dopo e spero che si metta nero su bianco sulla questione del passaggio di proprietà del Calcio Catania al mio gruppo. Spero che vada tutto bene ma non mi sento di anticipare nulla. Ferraù dice che tutto è fatto? Se lo dice lui…comunque spero che vada così, io sono ottimista tanto da aver chiuso per il centrocampista Franco Zuculini che probabilmente verrà con me a Catania il 15 gennaio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy