Catania, Pulvirenti: “Con Follieri passi avanti ma non parlato di cifre. Non mi separo da Lo Monaco”

Catania, Pulvirenti: “Con Follieri passi avanti ma non parlato di cifre. Non mi separo da Lo Monaco”

Il patron etneo potrebbe lasciare la società

di Redazione ITASportPress

Intervistato da Repubblica Palermo, Pulvirenti torna sulla vicenda dell’aggressione all’ad Pietro Lo Monaco e poi dice la sua sulla ipotesi di cessione della società rossazzurra: “Il Catania è in vendita, ma finché ne sarò a capo non morirà. La verità è una ed è quella scritta nei bilanci della società, nella classifica senza punti di penalizzazione. In serie C criticità ce ne sono state, anche peggiori di quelle attuali, ma le abbiamo sempre affrontate e superate. Siamo ancora in C perché la doppia retrocessione ha messo a repentaglio le fondamenta economiche del club. Follieri? I legali si sono sentiti giovedì, se verranno soddisfatti i requisiti economici da noi richiesti ci siederemo per avviare una trattativa. Ma è prematuro in questo momento parlare di cifre. Lombardi e Mion? Fake news”.

LO MONACO –  “Dobbiamo parlarne con tranquillità, ma il suo addio è un’ipotesi che non prendo neanche in considerazione, perché c’è da completare un percorso che abbiamo intrapreso insieme. Il nostro obiettivo comune rimane la promozione in serie B. Un traguardo da raggiungere attraverso le possibilità che ci verranno offerte anche nel corso dell’attuale stagione. La mia analisi non può prescindere da un dato oggettivo incontestabile e che è sotto gli occhi di tutti: negli ultimi cinquanta anni di storia del club, se non sporadicamente, nessuno ha ottenuto i risultati sportivi della dirigenza con a capo Pietro Lo Monaco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy