CATANIA, Pulvirenti: “Vogliamo fare un campionato importante. Marino? Prima deve svincolarsi dal Vicenza”

di Redazione ITASportPress

A ‘Speciale Calciomercato’ in onda su Sky Sport 1, interviene il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, che torna a parlare alla stampa dopo un lungo periodo di silenzio. Oggi è stata presentata in un noto hotel ad Aci Castello (in provincia di Catania) la nuova stagione di B targata Sky Sport che sarà titolare dei diritti televisivi in esclusiva nel triennio 2015-2018. 

Queste le parole del massimo dirigente rossazzurro: “Vogliamo fare un campionato importante. Abbiamo pensato anche alle strutture e pensiamo anche a fare lo stadio, idea che non abbiamo mai abbandonato. Siamo rimasti sorpresi dal campionato di B, ma abbiamo fatto tesoro dell’esperienza. Marino è la nostra prima scelta, ma è ancora vincolato con il Vicenza. Vediamo come andranno le cose. Migliore tecnico avuto nella mia gestione? Difficile, sono tutti bravi. Mihajlovic e Berlusconi? Andranno d’accordo. Con lui è difficile non andare d’accordo. Il pubblico rossonero si innamorerà di lui. Nelio Lucas? Lo conosce bene Pablo Cosentino che me lo presento. A Taormina si incontrò per la prima volta con Galliani. In quell’occasione c’era anche Lotito che si lamentava con Lucas perchè non gli dava Felipe Anderson. Fondi di investimento nel calcio italiano? Se si vietano a livello europeo, questo deve essere fatto per tutti. Tutti i paesi li utilizzano, dall’Inghilterra al Portogallo fino alla Spagna come il caso dell’Atletico Madrid, club indebitato, ma aiutato dai fondi. Italia è un paese penalizzato, da questo punto di vista. Tifosi? Speriamo di rendere l’ambiente più sereno con tante belle vittorie”.

CLICCA QUI per visualizzare l’intervento di Pulvirenti a Sky Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy