Catania, ritirata l’istanza di fallimento e anche il concordato non esiste più

La nuova proprietà adesso avrà le mani libere per operare sul mercato

di Redazione ITASportPress

Le ombre lunghe sulla Sigi Spa, nuova proprietaria del Catania Calcio, si sono dissipate. Stamattina infatti la Procura ha ritirato l’istanza di fallimento eliminando di fatto il passaggio successivo della sentenza. Un provvedimento che cancella definitivamente il passato rossazzurro e riapre una pagina nuova per il club etneo. Adesso il Catania si potrà iscrivere al campionato tranquillamente entro il 5 agosto e la società potrà operare sul mercato liberamente visto che è stato anche annullato il concordato preventivo. Per il Calcio Catania oggi è un nuovo giorno visto che non c’è più sulla testa la spada di Damocle del Tribunale. Naturalmente i creditori rimarranno e faranno la loro azione per avere indietro i soldi visto che non c’è più la copertura del concordato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy