ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie C

Catania, segnali di ripartenza tra Covid, allenamenti, Tribunale e mercato

Catania, segnali di ripartenza tra Covid, allenamenti, Tribunale e mercato

Oggi primo allenamento del 2022 della squadra etnea

Redazione ITASportPress

Ore 15 di un lunedì surreale, minuto più minuto meno: è l’orario in cui oggi il Catania è potuto tornare a radunarsi a Torre del Grifo dopo tanti giorni di quarantena. È il momento in cui è scattata un’autentica corsa contro il tempo, con una missione affidata a Francesco Baldini: ricostruire il Catania in poco più di una settimana  per affrontare il Bari al San Nicola il 23 gennaio. Prima della seduta odierna della ripresa degli allenamenti, sono accadute già tantissime cose, con la dirigenza rossazzurra, quella rimasta, a leggere le decisioni del Tribunale in merito alla proroga dell’esercizio provvisorio, ascoltare i curatori e pensare al calciomercato. Anche i calciatori  seguono con interesse l’evoluzione degli eventi e tra di loro c'è chi vuole andare via e chi pensa di restare .

Covid - I numerosi casi di positività al Covid hanno costretto il Catania a cambiare il suo programma di lavoro. È la straordinaria normalità ai tempi del Covid. Ciò che resta è che Baldini dovrà riconnettere la testa dei suoi giocatori con il clima campionato e provare a reinserire la brillantezza del derby contro il Palermo nelle loro gambe in un tempo record visto che la sua squadra affronterà, Covid permettendo, la capolista tra 13 giorni e poi il Catanzaro. Questo pomeriggio intanto Baldini li ha potuti ritrovare quasi tutti dopo diversi giorni in quarantena, nei quali il tecnico è rimasto in contatto con la squadra.

Il primo nel 2022 - Oggi pomeriggio il Catania ha svolto il primo allenamento di gruppo del nuovo anno con Baldini che ha formato tre gruppi che si sono alternati nello svolgimento di sessioni aerobiche e lavoro di forza. In chiusura, una serie di partitelle. 

La ripresa - Travolto dalla bufera Covid, nel 2022 il Catania non si è potuto allenare cancellando le sedute di gruppo del 2 gennaio e quelle a seguire, oggi la ripresa e tutti di nuovo in campo. Nei 10 giorni ai «domiciliari» i calciatori hanno provato a mantenere un minimo di forma con tapis roulant e cyclette. Di certo stiamo parlando di una squadra allenata, ma con il rischio che, in questo periodo di semi inattività, avrà potuto maturare un deficit in termini di brillantezza oggi non quantificabile. Una difficoltà in più per Baldini, considerando che dal liberi tutti del 24 dicembre i rossazzurri si sono ritrovati il 31 a Torre del Grifo poi stop. 

Respiro - In questa corsa ad ostacoli che riporterà il Catania in campo, rientrano anche alcune buone notizie. Sabato 8 gennaio, due calciatori che nei giorni scorsi si erano infettati con la variante Omicron del Covid-19 sono definitivamente tornati negativi ma è previsto nelle prossime ore un nuovo giro di tamponi. Il bilancio Covid si è stabilizzato a 8 positivi.

 foto Calcio Catania
tutte le notizie di