ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

L'attesa

Catania, signor M è in città ma si resta in attesa del rogito

Catania, signor M è in città ma si resta in attesa del rogito

Nessuna schiarita sul futuro del Catania

Redazione ITASportPress

Il notaio può attendere si direbbe. La settimana non è cominciata bene per il futuro societario del Catania il cui ramo di azienda sportivo è ancora nelle mani del Tribunale e non di mister M, proprietario per così dire in pectore del club. Fumata nera oggi per il rogito e probabilmente se ne parlerà nei prossimi giorni ma quando non si sa ancora. Bisogna fare presto visto che ci sono scadenze da onorare con i calciatori e poi con la Federazione con le fideiussioni da presentare per il debito sportivo e per i tesserati. Il signor M ancora non è proprietario del Catania anche se si trova in città da qualche ora per fare l'atto e diventare ufficialmente il nuovo presidente.

GHIRELLI - La Lega Pro segue la vicenda con attenzione e sibilline sono state le parole del presidente, Francesco Ghirelli a Sport Channel: “E’ in corso tutta la pratica relativa alle verifiche degli organi di competenza, il Tribunale e la Federcalcio. Ho sempre detto che avrei parlato al termine della vicenda, quindi da parte mia è opportuno mantenere questo atteggiamento. Mi auguro che non ci sia un fatto negativo perchè Catania è una grande città e tifoseria. Logicamente se andasse in senso negativo porterebbe anche un danno al campionato. Il Catania è figlio di una situazione particolare derivante da difficoltà che si porta dietro da molti anni. Il problema legato alla pandemia ha fatto abbassare le barriere per le società di calcio al momento dell’iscrizione, ma se si fossero mantenuti gli indici per le iscrizioni degli ultimi anni non ci sarebbero state difficoltà. Questo è un problema del calcio italiano che deve trovare stabilità sul piano finanziario, altrimenti la difficoltà diventa veramente seria”

 

 foto Calcio Catania
tutte le notizie di