Catania, tifosi in ansia per le sorti del club a rischio fallimento

Catania, tifosi in ansia per le sorti del club a rischio fallimento

Nubi nere si addensano su Torre del Grifo

di Redazione ITASportPress

Momenti di ansia per tutto l’ambiente rossazzurro legato al Calcio Catania. Secondo quanto racconta oggi Rai 3 Sicilia, la Meridi, cassaforte del gruppo di Antonino Pulvirenti, patron del sodalizio etneo, ha tempo fino a lunedì per provare a ristrutturare i propri debiti. La tentata vendita del club rossazzurro e la vertenza degli hard discount Fortè, sono questioni legate a doppio filo. Rai 3 Sicilia sottolinea come “in base alla procedura del concordato preventivo il giudice Laurino e il presidente Sciacca del Tribunale fallimentare etneo, hanno concesso una settimana in più ai creditori per pronunciarsi sul piano di ristrutturazione dei debiti. La Meridi ha rinunciato ai crediti milionari che vanta verso due altre società dello stesso gruppo, la Finaria e il Calcio Catania, la cui istanza di fallimento è stata rigettata dal Foro ma potrà essere ripresentata. Una vicenda intricata cui si inseriscono la tentata vendita del club rossazzurro gravato da milioni di debiti e la cessione dei supermercati Fortè di cui è già aperta una trattativa con il Gruppo Apulia per un affitto di ramo di azienda”. Per i tifosi del Catania sarà un Natale complicato dunque viste le turbolenze e le tante nubi nere che si addensano su Torre del Grifo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy