Catania, tutto vero: Pulvirenti progetta un nuovo ciclo con l’arrivo di diversi soci

Catania, tutto vero: Pulvirenti progetta un nuovo ciclo con l’arrivo di diversi soci

Spunta ipotesi anche di nuovi tre soci che affiancherebbero Pulvirenti

di Redazione ITASportPress

Contestato da tutta la tifoseria rossazzurra, l’ex presidente del Catania Antonino Pulvirenti non sembra vacillare come qualcuno ipotizza. Il Tribunale ha dato semaforo verde accettando dopo tre giorni di consultazioni, il concordato preventivo in bianco presentato dal Calcio Catania e Pulvirenti avrà pensato di riprovarci anche se, a Itasportpress lo scorso 28 maggio, dopo uno scambio di vedute al telefono ha smentito di avere voglia di continuare col calcio rossazzurro spiegando di essere totalmente disinteressato alle vicende della cessione del club. Difficile crederci fino in fondo meglio dare anche credito al fatto che il patron etneo ha ancora la passione per il calcio e la voglia di ricominciare un nuovo ciclo. Una volontà che seppur non affermata si intuiva.

I NUOVI SOCI DI PULVIRENTI

Oggi come riporta la Gazzetta dello Sport, Pulvirenti, sembra aver trovato un nuovo socio pronto a correre in soccorso con l’immissione di denaro. Sarebbe Enrico Massimino, parente di Angelo Massimino, storico presidente fino agli Anni Novanta. Ipotesi suggestiva che, per ora, resta tale ma intanto è saltata fuori questa mattina nuova indiscrezione di entrata in società di tre nuovi soci, che affiancherebbero Pulvirenti alla guida del club. In attesa di capire come finirà con l’offerta presentata dalla Sigi, questa di un rilancio di Pulvirenti resta una pista assai credibile. Comunque sia la palla passa al Tribunale. Intanto, c’è chi sussurra di aver sentito dire a Pulvirenti in una recente passeggiata a Torre del Grifo di “Di essere pronto a costruire una grande Catania”. Insomma in attesa di questo partner (o più di uno) strategico cresce l’ipotesi che l’avventura di Pulvirenti a Catania non sia finita.

 

GUARDA LA BOMBA SEXY CHE STAVA IN TRIBUNA VIP A CATANIA…CLICCA QUI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy