Catania va sotto e soffre poi ribalta la Virtus Francavilla e passa il turno

Etnei in campo adesso domenica 5 luglio

di Redazione ITASportPress

Clamoroso al Cibali. Quando tutti sono convinti che la Virtus Francavilla abbia la vittoria in tasca, forte del 2-0 dopo venti minuti contro un avversario con pochi giorni di allenamento e con lo stato d’animo non perfetto per i noti problemi societari, ecco che il Catania si sveglia e ribalta il risultato. Ma il calcio è un mistero senza fine bello proprio per questa ragione: è capace di sconvolgere la logica e di far arrivare in tavola un menu che proprio nessuno ha immaginato dopo il 21’ del primo tempo. Dopo il pari, alla Virtus sono saltati i nervi e ne è la prova l’espulsione di Vazquez, così il Catania ha amministrato e poi messo il punto esclamativo nei minuti di recupero con un gol straordinario di Pinto.

Le sofferenze – Ospiti che hanno cominciato bene passando in vantaggio con Perez e raddoppiando con Vazquez. Catania barcolla ma non molla risponde subito e riapre il match con il gol di Biondi uno dei migliori in campo. Il piano di Lucarelli funziona Nella ripresa è arrivato il pareggio di Curcio su rigore. Agli etnei il pari bastava per andare avanti nella competizione ma poi è arrivato il tris. Adesso la squadra di Lucarelli se la vedrà il 5 luglio con la Ternana al Liberati se passa con l’Avellino o il Catanzaro in questo caso al Massimino. Per il Catania migliori in campo Capanni, Curcio e Biondi. Ritmi buoni nel primo tempo nonostante le squadre sono state ferme per diversi mesi ma poi inevitabilmente si sono abbassati nella ripresa. Il Francavilla vivace nel primo tempo si è smarrito col passare dei minuti anche perché è uscita la qualità dell’undici di Lucarelli bravo a non mollare mai anche sotto di due reti. Catania che nei minuti di recupero ha effettuato il sorpasso con una bella azione di Pinto che in slalom ha superato tre uomini e fatto il 3-2.

 

CRONACA

95′ Finisce al Massimino: Catania vince e passa il turno

93′ GOOOOOLLLLLLL CATANIA, strepitoso slalom di Pinto che firma il 3-2

90+5′ minuti di recupero

90’La partita sembra scivolare via tranquilla per il Catania

85′ Match che il Catania sta gestendo anche perchè la Virtus sembra finito con il rosso fisso

80′ Catania amministra il pareggio che vale la qualificazione, la Virtus cerca l’impresa in 10

72′ Punizione per la Virtus ma Curiale in barriera respinge

67′ Doppio giallo per Vazquez e Virtus resta in 10 uomini

64′ Slalom di Biondi che si beve due avversari e poi conclude in porta con la palla che ha sfiorato il palo. Catania che punge ancora

62′ Palo di Curcio con una conclusione potente: Catania sfiora il tris

57′ GOOOOOLLLLL CATANIAAAAA –  Curcio dal dischetto non sbaglia Catania fa 2-2

54′ Rigore per il Catania per tocco di braccio di difensore ospite Delvino

53′ Potente conclusione di Curcio non trattenuta dal portiere ma Curiale trova la porta.

46′ Squadre tornate in campo. Si riparte

SECONDO TEMPO

45′ Si chiude il primo tempo con il vantaggio della Virtus per 2-1

43′ Si riparte al Massimino

43′ Blackout al Massimino i fari si sono spenti gara sospesa

40′ Conclusione dalla distanza di Capanni blocca il portiere della Virtus Poluzzi

34′ Squadre lunghe e difese larghe in questa fase finale del primo tempo con le gambe dei calciatori che si fanno più pesanti

26′ GOOLLLLLL CATANIAAAA la riapre Biondi con una conclusione dal cuore dell’area piccola. Secondo gol stagionale del giovane rossazzurro

23′ Conclusione di Alessio Curcio e palla di poco sul fondo. Catania ci prova ma la mira non è perfetta

23′ Cooling break, squadre a bordo campo

21′ GOL FRANCAVILLA. Angolo dalla destra e Vazquez salta più in alto di tutti e di testa devia all’angolino. Virtus raddoppia. 

15′ Catania vicino al pareggio: si allunga Curiale ma non riesce a spingere in rete un buon assist dalla destra di Calapai

12′ GOL VIRTUS Assist di Vazquez e Leonardo Perez anticipa Pinto in scivolata nel cuore dell’area di rigore e batte Martinez per l’1-0 degli ospiti

8′ Capanni per Curiale e la punta di prima intenzione ha colpito la sfera con la palla che ha fatto la barba al palo. Catania già due volte pericoloso

5′ Prima conclusione è di Alessio Curcio con tiro dalla distanza che non impensierisce il portiere della Virtus e sfiora il palo

Catania che indossa la classica casacca rossazzurra, la Virtus in completo giallo.

20.32 Match iniziato!

20.31 Osservato un minuto di silenzio per le vittime dal Covid

20.15 – Serata calda al Massimino con una temperatura di 28° gradi

CRONACA LIVE

FORMAZIONI UFFICIALI

CATANIA (4-2-3-1): Martinez; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria, Vicente (71′ Welbeck); Capanni (71′ Barisic), Curcio (86′ Biagianti), Biondi (78′ Mazzarani); Curiale (78′ Beleck). A disp.: Furlan, Saporetti, Noce, Pino, Panobianco, Dall’Oglio, Manneh. All. Lucarelli.

V. FRANCAVILLA (3-5-2): Poluzzi; Delvino, Marino (69′ Castorani), Caporale; Di Cosmo (84′ Setola), Risolo (62′ Marozzi), Zenuni, Mastropietro (84′ Ekuban), Nunzella (69′ Gallo); Perez, Vazquez. A disp.: Costa, Pambianchi, Sparandeo, Sarcinella. All. Trocini.

ARBITRO: Marchetti di Ostia (Massara-Della Croce).

MARCATORI: 11′ Perez, 20′ Vazquez, 27′ Biondi, 56′ rig. Curcio, 93′ Pinto

NOTE: Ammoniti: Pinto, Welbeck (C), Mastropietro, Vazquez (VF). Espulsi: al 66′ Vazquez (VF) per doppia ammonizione.

LO SPOGLIATOIO OSPITI DEL MASSIMINO

LO STRISCIONE IN CURVA NORD

 

I CONVOCATI DI LUCARELLI

Questi gli atleti a disposizione:
PORTIERI
1 Jacopo Furlan
22 Miguel Ángel Martínez
DIFENSORI
26 Luca Calapai
28 Andrea Esposito
15 Giovanni Marchese
Moïse Emmanuel Mbende
2 Mario Noce
20 Giovanni Pinto
13 Lorenzo Saporetti
5 Tommaso Silvestri
CENTROCAMPISTI
27 Marco Biagianti
21 Kevin Biondi
23 Jacopo Dall’Oglio
19 Kalifa Manneh
32 Andrea Mazzarani
18 Giuseppe Rizzo
16 Francesco Salandria
4 Bruno Leonardo Vicente
6 Nana Addo Welbeck-Maseko
ATTACCANTI
17 Maks Barisic
9 Leo Steve Beleck A’Beka
7 Gabriele Capanni
10 Alessio Curcio
11 Davis Curiale

CONVOCATI DELLA VIRTUS

LA STRADA PER LA FINALE

SECONDO TURNO

Secondo turno (domenica 5 luglio): in caso di parità al 90’ passa la squadra meglio piazzata ( ossia quella che gioca in casa).

GIRONE A Pontedera (quarto)-vincente di Novara-AlbinoLeffe sarà 0-3 a tavolino, Alessandria-Siena.

GIRONE B Il Sudtirol (quarto) e l’altra qualificata meglio piazzata (Padova, se vince, o Feralpisalò) giocano in casa con le altre due qualificate (migliori contro peggiori).

GIRONE C Il Potenza (quarto) e l’altra qualificata meglio piazzata giocano in casa con le altre due qualificate (migliori contro peggiori).

FASE NAZIONALE

Primo turno (giovedì 9 luglio): le tre terze (Renate, Carpi e Monopoli), più la Juventus U23 e la meglio piazzata tra le 6 qualificate dalla fase a gironi ricevono le altre 5 qualificate (con sorteggio).

Secondo turno (lunedì 13 luglio): le tre seconde (Carrarese, Reggiana e Bari) e la meglio piazzata tra le cinque qualificate dalla fase a gironi ricevono le altre quattro qualificate (con sorteggio).

FINAL FOUR

Semifinali (venerdì 17 luglio)

Finale (mercoledì 22 luglio)

QUI LE NEWS DI GOSSIP ANCHE SUL CATANIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy