Curiale e Sarno ribaltano l’Avellino e il Catania torna a sorridere

Curiale e Sarno ribaltano l’Avellino e il Catania torna a sorridere

Massimino vuoto anche oggi con una sparuta rappresentanza di tifosi ospiti

di Redazione ITASportPress

Un Catania vivo oggi al Massimino ha battuto in rimonta un buon Avellino con il punteggio di 3-1. Ospiti in vantaggio al 40′ con Zullo ma poi Curiale al 45′ ha riportato il risultato in parità. Nella ripresa bene la squadra ospite con tre occasioni limpidissime ma poi a 10′ dalla fine un contestato rigore ha permesso a Sarno dal dischetto di battere Tonti. Ancora l’ex calciatore del Torino in gol al 93′ per la doppietta che ha fatto tornare al successo il Catania, il primo squillo del 2020. Nonostante l’assenza dei suoi tifosi, l’undici etneo ha giocato bene puntando più sulla qualità dei singoli. Sarno nella ripresa ha fatto la differenza e il Catania ha avuto la meglio sull’Avellino.

CRONACA – Il Catania in avvio di match ha costruito la prima occasione al 9’ con Curiale ben servito da Calapai che ha concluso da buona posizione ma il portiere Tonti ha deviato in angolo. Al 27’ la prima risposta dell’Avellino: diagonale di Di Paoloantonio che ha sfiorato il bersaglio. Al 32’ etnei vicinissimi al vantaggio con un bel colpo di testa di Mbende ma Tonti è stato pronto con una deviazione in angolo. Curcio migliore dell’undici di Lucarelli ha arpionato un bel cross e ha spedito il pallone in porta ma la conclusione è stata ben controllata da Tonti. Al 40’ doccia fredda per il Catania: Zullo dopo una corta respinta di Furlan ha insaccato a porta vuota.  Avellino avanti ma Curiale al 45’ ha riportato il punteggio in equilibrio. Biondi ha rimesso in mezzo un pallone e il centravanti si è fiondato in porta per la conclusione vincente dopo una prima respinta del portiere dell’Avellino. Primo tempo che si è chiuso in parità.

RIPRESA – Nella ripresa è uscito meglio l’Avellino che nel primo quarto d’ora ha costruito tre occasioni per riportarsi in vantaggio ma Izzillo al 49’, Di Paoloantonio al 57’ e Micovschi al 61’ non hanno centrato la porta. Il Catania ha vacillato cercando di rispondere ma nonostante i cambi di Lucarelli la manovra non si è velocizzata con Sarno e Mazzarani. Catania pericoloso solo al 77’ con Sarno su punizione dalla distanza. Ancora Catania pericoloso con Silvestri che di testa ha impegnato severamente Tonti sugli sviluppi di un corner. Episodio decisivo a 10′ dalla fine: trattenuta di Morero su Esposito e l’arbitro Paterna ha concesso il rigore tra le proteste dei calciatori campani. Sarno freddo dal dischetto ha battuto Tonti. Catania in vantaggio e Avellino in dieci uomini per l’espulsione di Parisi durante le fasi concitate dell’assegnazione del penalty. A porta vuota il 3-1 di Sarno al 93′. Etnei che hanno portato a casa i primi tre punti in questo 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy