Serie C

Il Catania scappa l’Avellino lo riprende

Il Catania scappa l’Avellino lo riprende

Interessante sfida al Massimino con una cornice di pubblico eccezionale

Redazione ITASportPress

Il Catania pareggia al Massimino contro l'Avellino per 2-2. Rammarico per gli etnei che sono stati raggiunti due volte. Match complicato per i rossazzurri che hanno sofferto la maggiore pressione degli irpini che però si sono fatti infilzare in due occasioni dove la retroguardia di Braglia è stata disattenta. Il solito Moro ha colpito nel primo tempo poi pareggio di Plescia. Nella ripresa invece è arrivato il 2-1 di Claiton e infine Silvestri ha firmato il 2-2 a 3' dalla fine. Catania che non porta a casa tre punti importanti contro un buon Avellino che ha creato tante occasioni.

CRONACA  - Ad inizio primo tempo l’Avellino è partito forte con due occasioni costruite ma fallite. Il Catania al primo affondo in contropiede è passato con Moro che ha ribadito in rete la respinta corta del portiere su conclusione di Zanchi. Il Catania dopo si è chiuso bene riportando velocemente con Russotto e Russini. Il gol di Plescia sugli sviluppi di una punizione ha rimesso in partita gli irpini. 

SECONDO TEMPO - Catania nella ripresa ha cominciato sempre con il baricentro basso e l’Avellino ha cercato attraverso il possesso palla e la catena di sinistra a creare pericoli. Ma come nel primo tempo è passato il Catania con Claiton lesto a deviare una conclusione di Rosaia. Poi i rossazzurri si sono coperti bene dando poco spazio all'Avellino. Finale nervoso con l'espulsione di Kanoutè e Calapai. Il risultato è cambiato a 3' della fine con il gol di testa di Silvestri ma anche in questo caso Catania disattento. Nulla nel finale e Catania e Avellino hanno dato tutto e portato a casa un punto.

IL TABELLINO:

CATANIA (4-3-3): Sala; Calapai, Claiton, Monteagudo, Zanchi; Rosaia, Maldonado (64' Provenzano), Greco (84' Biondi); Russini (76' Albertini), Moro, Russotto (64' Ceccarelli). A disp.: Stancampiano, Borriello, Ercolani, Pino, Ropolo, Cataldi, Izco, Sipos. All. Baldini.

AVELLINO (4-3-3): Forte; Bove (81' Gagliano), Dossena, Silvestri, Tito; Aloi, De Francesco (81' Mastalli), Rizzo (72' Micovschi); Kanoute, Plescia, Di Gaudio. A disp.: Pane, Sbraga, Mignanelli, Matera, Ciancio, Messina. All. Braglia.

ARBITRO: Maranesi di Ciampino (Maninetti-Voytyuk).

MARCATORI: 7' Moro, 45' Plescia, 57' Claiton, 87' Silvestri

NOTE: ammoniti Rosaia, Rizzo, Kanoute, Aloi, Calapai, Zanchi, Claiton, Biondi. Espulsi al 74' Calapai e Kanoute per reciproche scorrettezze.

Catania-Avellino: 3.349 spettatori al “Massimino” (1.034 abbonati, 2.315 spettatori muniti di biglietto). Incasso: 28.683 €

tutte le notizie di