Serie C, se campionato non parte danno fino a 84 milioni di euro. Ecco i tre possibili scenari

Serie C, se campionato non parte danno fino a 84 milioni di euro. Ecco i tre possibili scenari

Il campionato è fermo per l’emergenza sanitaria

di Redazione ITASportPress

La Serie C potrebbe subire danni importanti qualora il campionato non dovesse ripartire per l’emergenza sanitaria da coronavirus. A fare una stima, secondo quanto riporta il quotidiano online Unionesarda.it. delle perdite legate al blocco del campionato di Serie C, alla luce della durata della pandemia, è lo studio della Pwc Tls, leader a livello internazionale nel campo della consulenza legale e tributaria L’impatto potenziale va da un minimo di 20 a un massimo di 84 milioni di euro, come da comunicato stampa diramato oggi. La stessa nota riporta la possibile evoluzione della stagione in corso secondo tre scenari, legati alla durata dell’emergenza: uno scenario a porte aperte, nel quale si prevede la conclusione del campionato e la disputa dei playoff e dei playout; uno scenario a porte chiuse, per il quale si ipotizza la conclusione della stagione, spareggi promozione e salvezza compresi, senza pubblico; -lo stop al campionato, che prevede il termine anticipato della stagione in corso e la ripresa delle partite, a porte chiuse per i primi due mesi, a partire dalla prossima nuova stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy