Spinesi: “Catania e Bari hanno segnato inizio e fine della mia carriera”

L’ex bomber ha detto la sua in vista della sfida del Massimino tra le sue ex squadre

di Redazione ITASportPress

Gionatha Spinesi ha lasciato bei ricordi a Bari ma anche a Catania tappe importanti della sua carriera. L’ex attaccante ha parlato della sfida di domani a La Gazzetta del Mezzogiorno: “Bari e Catania segnano l’inizio e la fine della mia vita nel calcio: città che amo con tutto il cuore, perciò il primo pensiero l’incredulità nel vedere un confronto di tale blasone in serie C. Purtroppo le squadre stanno attraversando il male necessario seguente a gestioni societarie sbagliate. La consolazione è che adesso i club sono in mani sicure. Se i De Laurentiis hanno scelto il Bari significa che intendono valorizzare al meglio una piazza dalle potenzialità infinite. Ero convinto che il Bari avrebbe vinto il campionato. Mi sembrava la squadra perfetta: gente di categoria esaltata da qualche top player come Antenucci ed un tecnico vincente ed esperto della C come Auteri. Davvero difficile dire che cosa non abbia funzionato. Probabilmente, l’incredibile exploit della Ternana ha fiaccato le speranze e la squadra ha avvertito eccessivamente il peso di una rincorsa complicata. Tuttavia, nulla è perduto: i playoff garantiscono comunque un posto in B. Sono convinto che Massimo Carrera saprà toccare le corde giuste per liberare la testa dei suoi giocatori da responsabilità eccessive”.

Getty Images

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy