Welbeck-Pecorino: il Catania stende la Vibonese e gioisce al Massimino

Quarto successo stagionale dei rossazzurri che hanno sofferto solo nel finale

di Redazione ITASportPress

Gli allenatori lo ripetono spesso: «Noi prepariamo la partita, ma poi in campo ci vanno i giocatori». Non è finta modestia e nemmeno uno scarico di responsabilità, ma la semplice verità.  Il Catania si è svegliato giocando con determinazione e carica agonistica per almeno un’ora al Massimino così come voleva il mister Peppe Raffaele ed ha avuto la meglio sulla Vibonese. Prima vittoria stagionale degli etnei nel proprio stadio e prova superata anche se qualche errore è stato commesso nel finale teso e nervoso e a farne le spese è stato proprio il tecnico etneo espulso per un gesto antisportivo.

MEGLIO IL PRIMO TEMPO – Questa sera il Catania ha giocato un buon primo tempo, ma è stato opaco nella ripresa comunque vittoria con merito contro una Vibonese che ha mostrato evidenti limiti di organizzazione di gioco. Un 2-1 degli etnei che porta la firma di Welbeck nel primo tempo e di Pecorino nella ripresa. Due reti che consentiranno a mister Raffaele di non interrogarsi sulla sterilità dei suoi attaccanti. Certo anche stasera il Catania di occasioni facili ne ha sbagliate ma almeno i tre punti sono arrivati. La difesa a tre dei rossazzurri almeno per quasi un’ora di gioco non ha dovuto fare gli straordinari per impedire ai calabresi di arrivare in zona gol. Solo in tre circostanze nella ripresa, e sempre con Plescia, la Vibonese si è fatta pericolosa ma ha sbagliato clamorosamente la doppia chance di accorciare le distanze per poi però riuscirci all’87 sempre con il numero 28. Il Catania ha abbassato il volume del match chiudendo la gara sul 2-1. Così è arrivata la quarta vittoria di questo campionato. Ma il finale convulso non ci sta dopo una gara gestita bene per almeno 70′.

IL TABELLINO:

CATANIA (3-5-2): Martinez; Silvestri, Claiton, Zanchi; Albertini, Welbeck, Maldonado (80′ Izco), Dall’Oglio (54′ Rosaia), Pinto (54′ Biondi); Reginaldo (80′ Calapai), Pecorino (65′ Emmausso). A disp.: Confente, Della Valle, Panebianco, Noce, Piovanello, Sarao. All. Raffaele.

VIBONESE (3-4-2-1): Mengoni; Sciacca, Redolfi, Bachini (46′ Berardi); Ciotti, Ambro (54′ Montagno Grillo), Tumbarello, Mahrous (71′ Rasi); Laaribi, Spina (71′ La Ragione); Plescia. A disp.: Marson, Di Santo, Prezzabile, Mancino, Staropoli, Aguì, Leone. All. Galfano.

ARBITRO: Acanfora di Castellammare di Stabia (Catallo-Conti).

MARCATORI: 21′ Welbeck, 64′ Pecorino, 88′ Plescia.

NOTE: ammoniti Dall’Oglio, Ciotti, Pecorino, Mengoni. Espuls: al 92′ mister Raffaele, al 94′ Redolfi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy