WIND JET, arrestati Pulvirenti e Rantuccio: i dettagli e le interviste (VIDEO, AUDIO e FOTO) dell’operazione ‘Icaro’

Al termine delle indagini condotte dal comando provinciale di Catania, la Procura ha chiesto e ottenuto le due ordinanze di custodia ai domiciliari.

di Andrea Carlino, @acarlino85

L’ex presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, è stato arrestato da militari del comando provinciale della Guardia di finanza del capoluogo etneo nell’ambito dell’inchiesta per bancarotta fraudolenta della compagnia aerea Wind Jet, di cui era presidente. Un analogo provvedimento del G.I.P è stato eseguito nei confronti Stefano Rantuccio, amministratore delegato della società.

Al termine delle indagini condotte dal comando provinciale di Catania e dal Nucleo di polizia Valutaria, la Procura ha chiesto e ottenuto le due ordinanze di custodia ai domiciliari, il sequestro di oltre cinque milioni di euro, e ha iscritto nel registro degli indagati una ventina di persone, tra cui appunto Pulvirenti e Rantuccio. L’imprenditore siciliano era stato coinvolto lo scorso anno, come è ben noto, in un’inchiesta legata al mondo del calcio, con l’accusa di aver comprato partite per evitare la retrocessione del suo Catania in Lega Pro. Un’accusa che gli era valsa, a titolo personale, un Daspo di cinque anni.

L’inchiesta, come sottolineato dagli investigatori, non incide sulle attività del calcio Catania né sulla struttura sportiva di Torre del Grifo.

(Fotogallery e aggiornamenti a cura di Valentina Mammino)

FOTOGALLERY DELLA CONFERENZA STAMPA

Le interviste audio al colonnello della Guardia di Finanza Manna e al procuratore facente funzioni Patanè (clicca qui)

Per leggere la cronaca dell’arresto di Pulvirenti e i capi d’accusa nel dettaglio clicca qui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy