Ajax, Endt fa marcia indietro: “Le accuse di doping alla Juventus? No, è stato un fraintendimento”

Ajax, Endt fa marcia indietro: “Le accuse di doping alla Juventus? No, è stato un fraintendimento”

L’ex team manager degli olandesi prova a chiarire il significato delle sue dichiarazioni

di Redazione ITASportPress

Accuse pesantissime, quelle lanciate nelle settimane passate da David Endt alla Juventus. L’ex team manager degli olandesi ha infatti sostenuto che i bianconeri, nella finale del 96′, fossero dopati. Ma oggi, raggiunt0 dai microfoni di TMW, ha fatto marcia indietro.

FRAINTESO – “Sono stato frainteso, io non  ho detto che la Juventus era drogata: la mia era una battuta fatta da tifoso che non ragiona, che reagisce a caldo senza pensare. Intorno ai bianconeri c’era una sensazione di “frode” e io, ridendo, dissi che forse sarebbe stata una motivazione in più, ma non mi riferivo al doping. Non volevo offendere la Juventus: hanno preso seriamente questa frase e ci hanno fatto sopra una storia… Noi quella finale la perdemmo perché non eravamo al massimo e giocammo male. Il peggio è venuto fuori dopo, ma non sul doping, bensì con Calciopoli. È un argomento che crea confusione e ho voluto chiarire. Ripeto, non c’era nessuna accusa nelle mie parole, mi dispiace”.

LA PARTITA – “Per noi essere sorteggiati con la squadra di Allegri è stata una grandissima sfortuna. Temevamo soprattutto i bianconeri, oltre alle inglesi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy