Atalanta, Gasperini: “Con un punto saremmo ancora dentro, si parte dallo 0-0”

Atalanta, Gasperini: “Con un punto saremmo ancora dentro, si parte dallo 0-0”

Le parole in conferenza alla vigilia del City

di Redazione ITASportPress

Vigilia di Atalanta-Manchester City, la Dea cerca il riscatto, portando a casa i primi punti di questa prima, storica Champions League. Ecco le parole del mister nerazzurro Gian Piero Gasperini in conferenza stampa: “Dopo la sconfitta di Cagliari mi aspetto una gara di valore, bella, contro un grande avversario, è un’occasione per capire a che punto siamo. Con un punto saremmo ancora dentro, il coefficiente di difficoltà è molto alto, ma per fortuna si parte dallo 0-0. È giusto pensare di poter vincere. Da Guardiola cosa mi aspetto? Nulla, vogliono arrivare primi il più in fretta possibile: sono ai massimi livelli, vogliono vincere sempre, ed è giusto che sia così. Anche loro nell’ultima hanno fatto fatica, vincendo nel finale, e noi non siamo capaci però di comportarci in quel modo; nessuno ha piacere di prendere tanti gol, ma manteniamo la nostra filosofia di gioco. Per quanto ci riguarda, tutti convocati tranne Zapata e Gosens”.

Sul teatro di San Siro: “È fantastico come campo per la Champions, chiaro che avremmo preferito giocarla a Bergamo, in casa nostra. Da quando la Dea esiste, è la prima volta che gioca questa competizione e San Siro è la miglior ‘location alternativa’ che potesse capitare”.

Sul percorso di Champions: “Il rammarico che abbiamo è la partita con lo Shakhtar, persa all’ultimo. Per il resto è stata un’esperienza che è servita in funzione del campionato. Adesso ci sono altre tre partite, naturalmente, per continuare a crescere e migliorarci, a cominciare da domani”.

Sui tifosi: “Sarà festa per loro a prescindere, e questi sentimenti di entusiasmo e partecipazione sono molto belli. Vorremmo dare una soddisfazione in termini di risultato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy