Atalanta, Gasperini: “Sconfitta che non dà valore alla prestazione ottima dei ragazzi, fa male”

Atalanta, Gasperini: “Sconfitta che non dà valore alla prestazione ottima dei ragazzi, fa male”

Le parole del tecnico della Dea dopo il k.o. con lo Shakhtar

di Redazione ITASportPress

Molto, molto arrabbiato e in parte deluso Gian Piero Gasperini per la sconfitta della sua Atalanta contro lo Shakhtar nella seconda giornata della Champions League, maturata nei secondi finali della sfida di San Siro. Di sicuro non per la prestazione dei suoi, ineccepibile, ma per il fatto di aver perso del tutto immeritatamente. Ecco le sue parole a Sky Sport: “I ragazzi sono stati bravissimi, di sicuro ci abbiamo messo del nostro su quell’ultima azione però è proprio un momento in cui non riusciamo a raccogliere ciò che meritiamo in Champions. Gara importante contro una squadra forte, abituata a questo tipo di calcio e competizione. Abbiamo giocato come sa fare l’Atalanta, ci siamo adattati alla Champions, per questo il k.o. brucia. Il livello è molto alto e abbiamo visto, soprattutto il livello di certi avversari è straordinario, per cui ci insegna molto come esperienza, però fa male uscire con una sconfitta a pochi secondi dal termine”.

E ancora: “È importante affrontare queste competizioni continuando a crescere, indipendentemente dal calendario che ci spetta. L’unica cosa che proprio non doveva accadere era perdere in quel modo, prendere gol a un quarto d’ora dal fischio finale si può recuperare, ma così no”.

Sulla prestazione: “Noi più precisi nel primo tempo, mentre nella ripresa sulle seconde palle non abbiamo avuto la stessa continuità, ma la squadra ha proseguito a giocare a palla a terra, sfruttando le varie caratteristiche. Una bellissima prestazione, almeno da pareggio. Dispiace per i ragazzi, la sconfitta non dà valore, appunto, al modo in cui hanno giocato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy