Atalanta, Zapata rivela: “Ho visto la gara con lo Shakhtar in ristorante e le persone mi guardavano male. Sul Valencia…”

Atalanta, Zapata rivela: “Ho visto la gara con lo Shakhtar in ristorante e le persone mi guardavano male. Sul Valencia…”

“Ho portato l’iPad per vederla. È stato il mio modo di festeggiare”

di Redazione ITASportPress

Un anno magico quello dell’Atalanta. Terzo posto in classifica nello scorso campionato, qualificazione alla Champions League e prima storica volta, in questa stagione, anche agli ottavi dopo un girone incredibile iniziato con tre sconfitte. Decisiva la sfida in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk. Una partita che il bomber Duvan Zapata ha dovuto vedere lontano dal campo a causa di un infortunio.

Intervistato dai canali ufficiali dell’Atalanta, il centravanti colombiano ha parlato anche della Champions League e degli ottavi di finale contro il Valencia: “Se ho visto la gara contro lo Shakhtar? Certo, ero a Siviglia in un ristorante, ho portato l’iPad per vederla e tutti mi guardavano male soprattutto quando ho esultato. Ma è stato il mio modo di festeggiare. I ragazzi hanno fatto qualcosa di straordinario come ha detto anche il presidente”. E sul sorteggio contro il Valencia: “Abbiamo anche avuto un po’ di fortuna nel sorteggio, poteva andare peggio, ma col Valencia penso che ce la giochiamo. Ora dobbiamo pensare al campionato in questo mese e poi penseremo alla Champions”.

TORNARE – “Manca ancora un po’ al mio rientro. Sto molto meglio e mi sto allenando da solo. Questi giorni di pausa mi sono serviti per tornare. E spero di non perdere più una gara. Mi manca tanto giocare. Vedevo le partite e mi dava fastidio. Natale a Bergamo? Una cosa buona. Diversa dal solito. Siamo stati bene e l’importante è stare in famiglia. Anche loro hanno avuto un bel Natale. Ora spero davvero di aver superato questo incubo e dai vediamo”, ha concluso Zapata.

Atalanta
L’impresa contro lo Shakhtar Donetsk
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy