Champions League, arriva la conferma: Italia con 4 posti dal 2018

L’esito degli ottavi delle due competizioni europee ha sancito che non ci saranno cambiamenti nelle prime sei posizioni del ranking Uefa per federazioni: Spagna, Germania, Inghilterra e Italia si confermano ai primi 4 posti, con Francia e Russia a seguire davanti al Portogallo

di Redazione ITASportPress

L‘Italia tornerà ad avere 4 squadre in Champions League dal 2018. L’esito degli ottavi delle due competizioni europee ha sancito che non ci saranno cambiamenti nelle prime sei posizioni del ranking Uefa per federazioni: Spagna, Germania, Inghilterra e Italia si confermano ai primi 4 posti, con Francia e Russia a seguire davanti al Portogallo.

Le posizioni delle federazioni per Champions ed Europa League del 2018/19 sono basate sui coefficienti delle federazioni al termine della stagione 2016/17, sulla base del ranking per nazioni dal 2012/13 al 2016/17. In base alle liste d’accesso revisionate per le competizioni europee per club, rinnovate a partire dal 2018, le prime quattro federazioni del ranking avranno diritto a quattro posti nella fase a gironi di Champions, mentre le federazioni al quinto e sesto posto avranno diritto a due posti nella fase a gironi e a uno nei turni preliminari riservato alle squadre terze in classifica.

Le nazioni dal settimo al decimo posto avranno diritto a un posto nella fase a gironi e a uno nei preliminari. Attualmente occupano queste posizioni Portogallo, Ucraina, Belgio e Turchia. Le squadre vincitrici dei campionati di Repubblica Ceca e Svizzera, rispettivamente all’11^ e 12^ posto, avranno invece diritto a un posto negli spareggi nonché a un posto nella fase a gironi di Europa League. Nel ranking per club i calcoli cambieranno a partire dal 2018, ma per la prossima stagione rimarrà tutto invariato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy